un Ukulele per tutti i gusti?

Aloha Forum Uke 360° un Ukulele per tutti i gusti?

  • Il topic è vuoto.
Stai visualizzando 7 post - dal 1 a 7 (di 7 totali)
  • Autore
    Post
  • #15235
    buccinson
    Membro

    Sapete sono nuovo del forum e vorrei coinvolgere, sapere se secondo voi è corretto pensare che a seconda del genere suonato possa esserci un ukulele ideale. il concetto chitarristico del genere:Con la Fender non ci fai metal piuttosto che l’ampli mesaboogie non lo compri per il jazz può essere equiparato al nostro piccolo amico a quattro corde al momento dell’acquisto?
    Non so se mi sono capito…

    #33771
    Gianlucauke
    Membro

    secondo me si, è come per la chitarra, forse non ogni genere ma c’è differenza dal blues o jazz a fare stile hawaiano oppure rock/pop anche se poi tutto sommato li puoi fare sullo stesso strumento.. non è mai la stessa cosa, secondo me.

    #33772
    ilfulmunauta
    Membro

    sì, sicuramente è così. il discorso taglia è essenziale, il suono e il sustain del soprano è molto efficace ad esempio per il ragtime-early jazz e simili; con un tenore fare ragtime (ritmico) è un impasto di suoni eccessivo: es pratico: 12th street rag: se lo suoni con un tenore la differenza di suono è bella grossa…
    lo stesso per banjolele e resonator, hanno destinazioni musicali particolari

    #33774
    buccinson
    Membro

    @ilfulmunauta said:

    sì, sicuramente è così. il discorso taglia è essenziale, il suono e il sustain del soprano è molto efficace ad esempio per il ragtime-early jazz e simili; con un tenore fare ragtime (ritmico) è un impasto di suoni eccessivo: es pratico: 12th street rag: se lo suoni con un tenore la differenza di suono è bella grossa…
    lo stesso per banjolele e resonator, hanno destinazioni musicali particolari

    la taglia, in effetti io facevo riferimento ai marchi storici ma la scelta è anche e sopratutto sulla misura dell’ukulele. il effetti quando mi è arrivato il tenore in casa io sono rimasto deluso(a prescindere dalla scarsità dello strumento), perché ha un timbro ed un sustain diverso ed io avevo in mente un classico suono anni 20!!!
    Ma rispetto ai marchi le scelte in base allo stile da fare si effettuano o no?

    #33775
    ilfulmunauta
    Membro

    ah non avevo interpretato bene il discorso delle marche. Diciamo che sull’ukulele non è proprio così marcata questa scelta in base alle marche; negli ultimi tempi guardando un pò quello che si è sviluppato/si sta sviluppando in giro, nella mia personale opinione (che può essere condivisa o meno)
    – generalmente l’artista che suona hawaiana contemporanea – e non (filone jake, herb ohta san, kalei gaimano, brittni pavia e molti molti altri/e) hanno ukulele da brand hawaiani (kamaka, kanilea, ecc ecc)
    – generalmente l’artista che suona oldies e ragtime va alla caccia e al restauro di vecchi Martin -dal filone pre-war in sù- (secondo l’opinione condivisa ai più, che i vecchi martin sono su un altro livello rispetto ai nuovi) e li fa restaurare, oppure va in cerca delle migliori repliche di liuteria che trova appetibili
    – generalmente l’artista/hobbysta che non rientra nelle due categorie suona quello che passa in convento..e visto che generalmente l’ukulelista medio – anche trattenendosi- ha un certo livello di UAS, avendo minimo 2 taglie di ukulele differenti si toglie un problema

    Mia visionebeaten1

    #33778
    buccinson
    Membro

    un po’ di giorni fa ho visto un video sugli style 3 della Martins e ingenuamente mi sono convinto che era l’acquisto più giusto che potessi fare… poi ho letto i prezzi. miiii ho capito che sono vintage sticazzi Mi trovi d’accordo anche perché la tua strumentazione ukulelelica mi induce a pensare che sei preparato sull’argomento. Ma secondo te/voi un soprano con suono oldies a prezzi umani?

    #33796
    Jontom
    Amministratore del forum

    in effetti è proprio così.
    provando a suonicchiare un ragtime mi sono reso conto che funzionava molto di più su un soprano da un 30 euro rispetto al tenore.

    ma anche per quanto riguarda le marche penso si possa fare lo stesso discorso.
    i kanile’a credo siano più da solisti, hanno un suono molto più pieno rispetto agli altri modelli. i kamaka al contrario, sembrano un po’ più equilibrati. al di sotto dei 500 euro le differenze sono minime.

Stai visualizzando 7 post - dal 1 a 7 (di 7 totali)
  • Il forum ‘Uke 360°’ è chiuso a nuovi topic e risposte.
Informativa abbastanza ridicola che per legge va messa su ogni sito internet EU. Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.