Ukulele alle elementari (spero!)

Aloha Forum Uke 360° Ukulele alle elementari (spero!)

  • Il topic è vuoto.
Stai visualizzando 14 post - dal 16 a 29 (di 29 totali)
  • Autore
    Post
  • #36000
    Jontom
    Amministratore del forum

    allora sì.
    posso bullarmi un casino dicendo che in quell’occasione, dal sindaco e al festival, c’ero anch’io :D

    #36002
    paopao
    Membro

    gillion ha detto

    Ciao Pa’ e tutti voi, e scusate l’intrusione (di ora e dei giorni passati come lettore del forum) … un giorno o l’altro mi presenterò anche io con tutti i crismi ops

    No, no… non scusarti! Vedere tutti quei bimbi che suonano belli contenti e concentrati mi “carica” perché penso proprio che sarebbe fantastico riuscire a dar loro le basi di questo divertentissimo strumento.

    Sì, va beh… solo le basi magari non è molto, ma una volta impostati si è già sulla buona strada… no?
    E poi ho il sospetto che si allenerebbero molto più con l’ukulele che con il flauto dolce (che a me piace moltissimo ma oggettivamente per la maggior parte dei bimbi è meno accattivante).
    Ce la faremo!!! super_man1

    #36003
    miukenlita
    Membro

    @Paopao
    Considerazioni personali:
    1) tra poco è Natale (ma poi ci sono l’Epifania, Pasqua, i compleanni, gli onomastici…);
    2) in genere i bambini, a seconda dello status economico della famiglia, sotto l’albero trovano da niente, al giocattolo cinese da 5 euro, al Nintendo e simili e/o relativi giochini, allo smartphone di ultima o penultima generazione. Pochi fortunati trovano uno strumento musicale (dipende dal peso che la musica ha in famiglia, dalle attitudini del bambino, dalle possibilità economiche).
    Il fatto è che tutti questi bimbi, indipendentemente dal livello economico, hanno quasi sempre almeno uno dei 2 genitori che fuma (in genere fumano di più i meno abbienti o i ricchi sfondati). Un pacchetto di sigarette costa circa 5 euro.
    Chi fuma 1 pacchetto al giorno potrebbe comprare 5 ukulele da 30 euro in 1 mese (o 10 di quelli da 15 euro citati da JT).
    Chi fuma 1 sigaretta al giorno potrebbe comprare 3 ukulele da 30 euro in 1 anno (o 6 da 15 euro).
    Non sono qui per fare la paternale. Io sostengo che ognuno è libero di fare le sue scelte e spendersi i soldi come meglio crede, ma una domanda nasce spontanea, volendo fare l’avvocato del diavolo hell_boy: com’è che si trovano i soldi da mandare in fumo (è proprio il caso di dirlo) e non si trovano i soldi per acquistare un ukulele da 15-30 euro da far portare da Babbo Natale ai bambini (o da regalare in altre occasioni)? Un regalino allegro, simpatico, colorato, costruttivo e intelligente!sticazzi
    Dunque, si potrebbero sensibilizzare i genitori dei bambini, affiggendo e/o distribuendo qualche volantino nelle scuole e/o facendo informazione diretta (tipo durante una riunione di quelle già programmate tra maestri e genitori). Oppure presentare lo strumento ai bambini nelle varie classi durante un’oretta destinata alla maestra. Infine, alle brutte potresti organizzare un flash mob ukulelistico fuori dalla scuola al mattino quando i bimbi entrano o escono. Per l’acquisto sarebbe sicuramente conveniente fare gruppi di acquisto per ammortizzare le spese ed eventualmente avere uno sconto sul prezzo dello strumento. Good luck! hangloosesuper_man1

    #36006
    paopao
    Membro

    ehhh… guarda… lo so.
    Purtroppo spesso è così e non posso certo andare a contestare come spendono i loro soldi. Tra l’altro ci sono famiglie davvero in difficoltà, specialmente in questo periodo, e quindi non sarebbe proprio opportuno.
    Però ci sono molte famiglie, anche disagiate, che farebbero questo ed altri sacrifici pur di riuscire a dare un’opportunità del genere ai figli.

    Nel frattempo io sto portando spesso e volentieri l’ukulele nelle scuole, con la scusa di accompagnare le canzoni… riscuote sempre un successo incredibile (anche se poi in realtà lo suono 2 secondi). hangloose

    Secondo me compariranno già degli ukulele sotto l’albero di alcuni alunni! bye

    super_man1

    #36029
    miukenlita
    Membro

    Infatti mica si deve contestare il modo in cui vengono spesi i soldi, ci mancherebbe!
    Però un volantino fatto in casa della serie “EHI, TU… SI, DICO A TE… SAI COS’E’ UN UKULELE? Se vuoi saperlo vieni alla tale ora il tale giorno… ecc..”, senza mettere foto dello strumento! Oppure volantino con simpatica presentazione dello strumento, con tanto di foto, descrizione, prezzo (quello + basso), ecc… e appuntamento per conoscerlo dal vivo. Secondo me funzionerebbe… Scommetto che anche se non venisse nessuno alla presentazione, tutti o quasi andrebbero su internet a vedere cos’è…. La curiosità non è solo donna!!!!!bye

    #36037
    margherita
    Membro

    ciao paola! sono giorni che leggo e rileggo i tuoi post
    tu hai le idee molto chiare . quello che ti manca e un negozio musicale che finanzi gli ukulele.
    per quanto riguarda l’insegnamento base sei ok. se ti interessa darò un’occhiata ad un mio libro di prima elementare fatta a berlino ci sono diversi pezzetti di pentagramma con disegni anno 62/63 .qui trovi una di queste “der Kuckuck und der esel”
    http://ukulelehunt.com/wp-content/uploads/2008/11/solobuch1.pdf

    sai quante volte mi sarebbe piaciuto radunare i bambini e suonare per strada….. il fatto è che io non ho ne arte ne parte
    l’ho fatto anni fa con i pattini , in una piazzetta radunavo alcuni bambini ma solo per gioco con bicchierini di plastica facevamo lo slalom non c’era età …..

    ma la tua è una gran bella idea anche perchè le scuole italiane sono indietro rispetto alle altre mi ricordo anche per quanto riguarda lo sport , quando andavo da mio papà a budapest le mie coetanee erano delle vere ginnaste

    #36042
    paopao
    Membro

    miukenlita ha detto
    Scommetto che anche se non venisse nessuno alla presentazione, tutti o quasi andrebbero su internet a vedere cos’è…. La curiosità non è solo donna!!!!!bye

    lol
    Sì, in effetti sto anche pensando a dei volantini, ma prima di tutto devo convincere le maestre…
    Se ho loro dalla mia parte sono già a buon punto. Cioè, loro sarebbero anche contente ma siccome eventuali lamentele poi giungerebbero alle loro orecchie e non alle mie evidentemente temono che venga fuori l’ennesima polemica (ci sono polemiche sugli argomenti più impensabili e assurdi… capisco perfettamente che le maestre preferiscano giocare sulla difensiva e non osare).
    Tra l’altro ultimamente c’è stato un rimescolamento dei dirigenti scolastici e questi nuovi non mi conoscono… non posso nemmeno contare sulla loro fiducia!!! hell_boy
    Anzi, ogni cosa “nuova” è un po’ un rischio…

    Comunque c’è stata una maestra che era pronta a vender torte per finanziare l’esperimento! Peccato che la sua classe ormai sia quasi a fine corso e l’anno prossimo lei avrà le prime (e in prima proprio non me la sento di usare l’ukulele! Tanti bimbi non tengono nemmeno la pulsazione!).
    Però è un buon segno… potrebbe aiutarmi a convincere le sue colleghe.

    margherita ha detto
    ciao paola! sono giorni che leggo e rileggo i tuoi post

    Complimenti per la pazienza! smile

    Più penso a questo progetto più vedo materializzarsi la sua struttura. Poi va beh, quando (se) sarà messo in pratica sicuramente scoprirò che ci saranno degli aspetti da “limare”, perfezionerò le strategie di insegnamento ed ottimizzerò la scelta dei brani da proporre… ma una base da cui partire comincio a vederla.

    Il problema resta economico ma… vorrà dire che faremo tante torte! ah

    Per quanto riguarda l’Ungheria… beh, come didattica musicale loro sono messi benissimo!!! In particolare le scuole Kodaly. Impressionanti! dribble

    margherita ha detto
    in una piazzetta radunavo alcuni bambini ma solo per gioco con bicchierini di plastica facevamo lo slalom non c’era età …

    Che bello! E che invidia… io è già tanto se mi reggo in piedi sui pattini… bye

    #36177
    Jontom
    Amministratore del forum

    ok… non si è trattato di un paio di giorni ma alla fine ci siamo riusciti.
    pà, ecco l’idea a cui facevo riferimento tempo fa: http://youkulele.com/3d-printed-ukulele/

    #36181
    paopao
    Membro

    Beh, l’idea è spettacolare! E da sostenitrice dell’Open Source apprezzo moltissimo…
    Dai che c’è speranza!
    Se qualcuno già nel settore e con un po’ di spirito imprenditoriale investisse in questo progetto effettivamente potrebbe saltar fuori un costo decente… chissà… big_smile1

    (ma quanto costa una stampante 3D?)

    #36183
    Jontom
    Amministratore del forum

    Guarda so che i costi stanno scendendo ma ho idea che non siano ancora paragonabili a quelli delle stampanti tradizionali.
    Comunque esistono laboratori che una quota mensile ti permettono di stampare i tuoi modelli. Volendo ci si potrebbe appoggiare a loro.

    Quella di Alessandro era una prova.
    Ora la parola dovrebbe spettare a musicisti e liutai desiderosi di investire conoscenze nel progetto per realizzare un modello qualitativamente migliore.

    #36187
    buccinson
    Membro

    Un nuovo Maccafferri potrebbe essere un’idea mondiale, investire non troppo per ricavarne abbastanza soldi. Jt però dovrebbe suonare un po’ più d’attacco, suona troppo come se fosse legno…

    #36188
    paopao
    Membro

    Eh… un nuovo Maccaferri sarebbe l’ideale…
    altrimenti rischio di trovarmi gli alunni con in mano “”strumenti”” come questo:
    http://www.youtube.com/watch?v=ZjVvPWacd70
    ahahah
    Nel frattempo la mia opera persuasiva continua!!! hangloose

    #36190
    Jontom
    Amministratore del forum

    buccinson ha detto

    Un nuovo Maccafferri potrebbe essere un’idea mondiale, investire non troppo per ricavarne abbastanza soldi. Jt però dovrebbe suonare un po’ più d’attacco, suona troppo come se fosse legno…

    Eh… credo di aver suonato solo un paio di volte ukulele di plastica, non saprei proprio da dove cominciare.
    Bisognerebbe vedere come sono all’interno e girare il progetto a chi di dovere…

    #37235
    paopao
    Membro

    …torno a parlare di questo progetto… non l’ho cestinato, solo richiede tempo!

    Forse il problema del costo degli strumenti potrebbe essere parzialmente risolto con strumenti “B- stock”.
    Giorni fa navigando in internet mi sono imbattuta in questi:
    http://www.ebay.co.uk/itm/Cosmetic-B-Stock-Malani-Beginners-Soprano-Ukulele-Starter-Pack-4-Colours-/261403750929?pt=UK_Musical_Instruments_Sting_Instruments&var=&hash=item3cdce0b211

    Dato il prezzo non ho resistito e li ho presi per le nipotine (così smettono di litigarsi il mio mahimahi yellow!), mi sono arrivati solo da un paio di giorni e l’accordatura comincia ora a stabilizzarsi un pochino. Sarei curiosa di provarli con corde aquila ma per ora restano così.
    Per dei bambini mi sembrano tutto sommato accettabili… il punto è che non credo che i b-stock siano costantemente disponibili!

    Cercando ulteriormente sono capitata su gear4music:
    http://www.gear4music.it/it/Chitarre-acustiche/Ukulele

    e ho trovato questa recensione di @Pancho:
    http://www.stonehand.it/wordpress/ukulele-soprano-gear4music/

    Per 15 euro non credo ci saranno problemi (ok, bisogna valutare anche i costi di spedizione…) ma il mio timore è passare la lezione a riaccordare gli strumenti! Senza considerare l’intonazione della tastiera…
    @Pancho, tu che hai provato lo strumento, cosa ne dici? È verosimile inserirli in lezioni con 20/25 bambini alla volta?

    Se qualcuno conosce strumenti simil-decenti a prezzi bassissimi faccia sapere!
    Non è detto che tutta la classe prenda lo stesso modello di ukulele, ma avere anche l’opzione super-economica può servire. Magari ne prende qualcuno in più la scuola come “scorta”.

    L’ideale sarebbe avere dei b-stock di mahimahi yellow big_smile1
    hangloose

Stai visualizzando 14 post - dal 16 a 29 (di 29 totali)
  • Il forum ‘Uke 360°’ è chiuso a nuovi topic e risposte.
Informativa abbastanza ridicola che per legge va messa su ogni sito internet EU. Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.