Uke Republic

Aloha Forum Uke 360° Uke Republic

  • Il topic è vuoto.
Stai visualizzando 12 post - dal 1 a 12 (di 12 totali)
  • Autore
    Post
  • #15497
    JoMas
    Membro

    Eccomi di nuovo qua, anzitutto buon anno a tutti!!
    E’ un po’ che non venivo sul forum, troppo incasinato.
    E’ che stupidaggini tipo il lavoro e la famiglia mi distraggono dalle cose veramente importanti della vita, come suonare l’ukulele e fare musica.
    Per l’anno nuovo devo cambiare approccio.
    Non ditelo a mia moglie, please.
    A parte questo, volevo dirvi che domani (o dopodomani) passerò da Uke Republic (http://www.ukerepublic.com/), un negozio nei dintorni di Atlanta. Sono qui in viaggio in mezzo agli States e farò una puntatina a visitare questo luogo dal nome evocativo … non so se e cosa prenderò. Ho voglia di un soprano, volevo l’ohana sk38 ma non l’hanno. Sto facendo la “bocca” a un Pono o un Kelii. Non so, vedremo. Sono curioso di conoscere Mike, il tipo del negozio che posta un sacco di video su YouTube sugli ukulele che ha in vendita. Sembra simpatico e il negozio ben fornito. Insomma, nei prox giorni vi racconterò l’esperienza.
    Nel frattempo, se guardando sul sito di Ukerepublic vi viene un suggerimento, fatemi sapere.
    Happy New Year everybody!!!

    #36404
    Jontom
    Amministratore del forum

    Bella Jomas!
    Fatti la custodia ABS che qua in Europa è un casino trovarle!

    #36405
    margherita
    Membro

    …apperò!!!exciting1 bye buon anno anche a te e buona vacanza e acquistohangloose

    #36406
    buccinson
    Membro

    giovà mi sei mancato, nel frattempo mi sono comprato un kanilea concert k1 e devo dire che secondo me se si ama questo strumento non su può non avere un kanilea tra i propri uke. Tu poi che utilizzi il fingerpicking spesso ne saresti estasiato e come direbbe jontom commosso… Buon acquisto, secondo me il soprano koaloha è come minimo da provare per il resto buon viaggio e raccontaci la tua avventura nel mondo degli ukulele( uno dei mondi più romantici in circolazione).Lunga vita a Jomas P.S: ho visto il sito, devi provare i kiwaya sopratutto il ks4 è già di livello superiore(niente suona vintage come questi)però il costo è importante

    #36407
    JoMas
    Membro

    Ciao Antonio
    eh sì, ho provato qualche mese fa i Kanliea al mercatino e me ne sono innamorato all’ISTANTE. Ho DECISO in quel momento che avrei risparmiato per prendermi un tenore. Al momento devo aspettare, le finanze sono quelle che sono. Però mi manca un soprano, e penso che lo prenderò da Uke Republic. Ma non voglio spendere oltre i 200-250 euri, circa. Il cambio con il dollaro è molto favorevole, per cui forse riesco a prendere un buon strumento senza svenarmi. Spero. Devo provarli. Io faccio fatica a capire gli strumenti dai video, devo sentirli dal vivo e averli in mano. Spero che il Pono o il Kelii, che sono nel mio budget, mi diano le sensazioni che cerco. A meno che provando il Kiwaya mi accorgessi che si tratta veramente di “altra cosa” … in tal caso … boh .. seguirò le emozioni del momento. Sono in partenza, ci sentiamo presto. Vi racconterò tutto di Uke Republic ….
    Ciao!!!

    #36424
    JoMas
    Membro

    Eccomi qua. Sono stato oggi da Mike, di Uke Republic, nei sobborghi di Atlanta.
    Uke Republic è un piccolo negozio in un vecchio edificio (vecchio per gli standard americani, circa anni 30 mi hanno detto) che una volta era una fabbrica tessile. Oggi ci sono in gran parte uffici e, per l’appunto, Mike e i suoi ukulele.
    Mike è fantastico. Simpatico, gentile, competente, chiaramente appassionato. Quando gli ho detto che ero italiano (vero, dall’Italia, non da Brooklyn ..) mi ha aperto un gran sorriso, e mi ha detto che ha avuto clienti da diversi paesi europei, ma mai dall’Italia. Sono stato il primo. Yay!! Mike mi ha fatto provare strumenti per oltre un’ora, mi ha raccontato un sacco di cose, tra cui il fatto che ha un suo marchio di ukulele (sailor, se non ricordo male), che fa produrre da terzi ovviamente, e devo dire che sono belli e suonano veramente bene. Insomma Mike è un grande, e se capitate da queste parti vi consiglio veramente di andarlo a trovare.
    Detto questo, ho preso, come volevo un soprano. Avevo un budget di 300 euri circa, che grazie al cambio euro-dollaro favorevole, consentono di arrivare a strumenti fino a 400 dollari circa. Comprare oggi negli USA è un discreto divertimento … avevo voglia dell’Ohana SK-38, ma Mike non l’aveva in stock (e ho guardato in giro su web, pare che al momento l’abbiano in pochi). Ho provato il CK-38 (cioè il concert della stessa linea) e suona benissimo, veramente. Sono stato tentato di comprarlo. Ma mi sono imposto di prendere un soprano, che non ho mai avuto, per cui ho resistito. Tra i soprano, ne ho provato diversi, e devo dire che Mike ha una bella selezione, nel senso che non ha moltissimi strumenti, il negozio è piccolo come dicevo, ma tutti strumenti di qualità e interessanti. Ho provato un bellssimo Kelii in mogano e koa, un Pono in mogano massello, un LoPrinzi (che non conoscevo) di cui Mike parla benissimo e devo dire che suona molto, molto, molto bene -, un sorprendente (e stupendo) aNueNue in koa, l’Ohana sk-28, bello anche lui, e un esteticamente bellissimo Ohana in cedro. Me ne dimentico diversi, sicuramente. Alla fine ho scelto …. il piu anonimo di tutti dal punto di vista estetico ma, secondo me, il chiaro vincitore in termini di suono – per lo meno il suono che cercavo io, cioè morbido, caldo, hawaiano classico. Cioè il Pono. Alla fine ero arrivato alla scelta tra il Pono e il Kelii, quest’ultimo molto piu bello esteticamente, per tante ragioni. Ma il Pono suona, secondo me, veramente benissimo, come nessun’altro che abbia potuto provare oggi. Il Kelii ha un bellissimo suono, cristallino, ma non così rotondo e caldo come lo volevo io. In effetti mi sono sorpreso per la grande differenza tra strumenti, pensavo che i soprano suonassero tutti in modo abbastanza simile, o per lo meno piu dei tenori. Sbagliatissimo. Ogni strumento è veramente diverso, anche tra i soprano. Il suono del Pono mi ha fatto innamorare subito, e la differenza con gli altri (anche quelli di prezzo superirore) era chiarissima. Naturalmente è anche questione di gusti e di cosa uno cerca. Ho comprato con le orecchie e con il cuore, non con l’occhio. Esteticamente, come dicevo, il Pono è veramente anonimo. Ma alla fine devo suonarlo, mica dipingerlo, per cui … è andata così. Peccato non aver potuto provare il Kiwaya, che Mike non ha in stock al momento. Secondo Mike, i Kiwaya sono veramente eccellenti, ma costano troppo rispetto ad altri (appunto il Pono e il Kelii), nel senso che sono strumenti dello stesso livello ma che costano quasi il doppio, una differenza che secondo lui non è giustificata.
    Tutto qui. Un bel pomeriggio, un bell’incontro, un bello strumento.
    Appena torno a casa registro qualcosa e vi faccio sentire.
    Aloha dagli States!!

    #36426
    buccinson
    Membro

    Bella descrizione di una giornata che tutti i frequentatori del sito vorrebbero passare, io tra questi chiaramente…Il prezzo del kiwaya, essendo io molto sincero, anche a rischio di gaffe, ho detto la stessa cosa a Luca del mercatino dell’ukulele quando ci sono stato, peraltro lui ha annuito rispetto al fatto che il soprano giapponese non sia a buon mercato. Però c’è un Però, il suono del uke nipponico è quanto di più vicino ci sia a quel suono classicamente ukulele, che io personalmente cerco, quindi un suono vintage in uno strumento nuovo.Penso che ogni amante dell’ukulele possa constatare il fatto che il Kiwaya è il Martins d’epoca, travestito da giovane…lol Converrai con me che 500 euro, per un vintage non sono una cifra spaventosa, questo è il prezzo del kiwaya più spartano che c’è(tra quelli nobili della serie kts), in cui peraltro il suono è comunque molto bello. Il tuo Pono, che modello siabye non ce l’hai detto…

    #36429
    Jontom
    Amministratore del forum

    Eh sui Pono m’hai detto niente… Sono strumenti di tutto rispetto. E vedrai che quel Soprano lo utilizzerai spessissimo. Almeno per quanto riguarda la produzione di jingle, e’ il suono piu’ inflazionato.
    La sensazione che i Kiwaya costino un po’ troppo e’ molto diffusa. Vai a capire perche’…

    #36434
    buccinson
    Membro

    Forse perché vengono dal giappone, comunque sono begli ukulele jontom, rispetto ai martins nuovi che costano tantissimo sono meglio i giapponesi

    #36436
    JoMas
    Membro

    Il Pono è il modello MS, cioè questo:
    http://www.theukulelesite.com/pono-ms-mahogany-soprano-ukulele.html
    Potete sentire come suona dal video, che secondo me riproduce abbastanza bene il suono.

    #36437
    JoMas
    Membro

    Sul Kiwaya non so esprimermi perché non l’ho provato, vi ho riportato quel che diceva Mike (che lo vende, per cui non credo abbia interesse a dirne male). Quanto a similitudini rispetto ai vecchi Martin, non so. Ho provato un Martin al Mercatino e solo lì, per pochi minuti, per cui ricordo il suono ma non sono in grado di fare confronti seri. La memoria inganna. Devo dire che avendo provato l’Ohana ck-38, che è l’equivalente del soprano, mi ha veramente molto, molto impressionato. Dopo il Pono, è quello che mi piaceva di più. Se la versione soprano suona così, e considerando che costa un terzo rispetto al Kiwaya, faccio fatica a pensare che il Kiwaya valga tre volte tanto. In questo senso credo Mike dicesse che i Kiwaya, pur essendo eccellenti, non offrono il “value” (cioè il valore per dollaro, non il valore in assoluto) di altri strumenti come appunto alcuni tra quelli che ho provato. Comunque è impossibile esserne certi finché non si provano l’uno a fianco all’altro, incliuso un vecchio Martin.

    #36443
    buccinson
    Membro

    i Pono suonano bene tutti, sembrano la yamaha nel mondo delle chitarre hanno un livello medio molto alto comunque auguri. L’hai pagato poco quindi bene anche rispetto al prezzo. Non ho mai dubitato che il tuo orecchio non funzionasse…

Stai visualizzando 12 post - dal 1 a 12 (di 12 totali)
  • Il forum ‘Uke 360°’ è chiuso a nuovi topic e risposte.
Informativa abbastanza ridicola che per legge va messa su ogni sito internet EU. Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.