uke elettro acustico mezzo discreto…?

Aloha Forum Uke 360° uke elettro acustico mezzo discreto…?

  • Il topic è vuoto.
Stai visualizzando 15 post - dal 46 a 60 (di 73 totali)
  • Autore
    Post
  • #17553

     Da quello che hai detto il capotasto sembrerebbe ottimo. Lo sbassamento della selletta ponte incide in misura quasi nulla sull'action che c'è vicino al capotasto.Praticamente lo sbassamento sella,è, quello che gli abbassi effettivo vicino al ponte ,e mano a mano che sali verso la paletta  (l'abbassamento delle corde )diventa sempre minore proporzionalmente.Non importa se un ukulele è più corto o più lungo o una chitarra è più corta o più lunga. E' un concetto geometrico : immagina che una corda dell' ukulele sia un segmento come una stecca di legno o di ferro, e che sia appoggiata stesa sul tavolo.Ora tu immagina di sollevare un estermità di questa stecca dal tavolo di 2cm ad esempio.L'altra estremità però continua a restare poggiata al tavolo (che è come la scanalatura del capotasto).A metà della lunghezza dell'asta ,questa si sarà sollevata della metà e cioè di 1cm ,mentre a un quarto della lunghezza della stecca (misurata a partire dalla parte appoggiata), questa si sarà sollevata di un quarto e cioè di 0,5cm.Questo era solo un esempio per spiegare il concetto.Piuttosto, hai misurato l'action al 12 per bene con uno spessimetro  a lame da meccanici o al limite con un buon righello perpendicolare mirandolo bene ? perchè anche i decimi di millimetro hanno il loro perchè,ma se effettivamente è quasi 5mm ribadisco che è abbastanza alta.

    Cmq se non ti senti sicuro non lo fare ,anche se basta avere un pò di precisione e un buon calibro a cursore, per misurare i progressi di abbassamento della selletta mano a mano che si lima.wink

    #17554
    Anonimo
    Ospite

    purtroppo non ho un calibro a cursore, o meglio non ho un calibro, un calibro a cursore non so manco che è 🙂 … ho misurato, nella maniera più precisa possibile (ma sempre ad occhio) con un righello. Domani con la luce del giorno cerco di fare un lavoro più accurato nei limiti del possibile: stampo un righello e con il taglierino rifilo con lo 0 a limite del foglio, così posso appoggiarlo sul fret ed avere un riferimento più preciso…

    Capisco cosa intendi per quanto riguarda la lunghezza: il 12 fret sull'uke è alla stessa misura relativa della corda così come sulla chitarra, a prescindere dalla lunghezza della stessa, giusto?

    #17559

    Non ho capito bene, cmq il 12mo tasto è sempre (e deve essere sempre) la metà esatta del diapason,per cui il tasto in cui avrai ,premendolo ,la stassa nota relativa alla corda suonata vuota,solo un ottava più alta.

    #17560
    Anonimo
    Ospite

    si era quello che intendevo… 🙂 … cmq, ho rifatto le misurazioni con un sistema più preciso che non fosse influenzato dalla prospettiva e amenità varie… in effetti la misura iniziale che avevo preso era PIUTTOSTO aprossimativa e sfalsata dalla prospettiva che si era mangiata un mm buono (avrei dovuto usare il sistema del foglio fin dall'inizio), in realtà la prima corda libera (A) dista dal 12° freat 3,5 mm, che è più di quanto hai indicato tu, ma magari è questione di abitudine (e la limatura caso mai è da decidere in seguito)…

    P.S… ho provato l'uke amplificato. Attimi di panico prima di comprendere che IL VOLUME FUNZIONA AL CONTRARIO! Si alza ruotando versono sinistra e si abbassa vestro destra (mai visto). Ad ogni modo, modulando la ghiera dei toni va da un tono più caldo e ricco ad uno più “uke” ma senza mai perdere troppo di spessore. Sono sempre più felice del mio acquisto.

    #17562

    Si si, certo, io parlavo dei miei gusti personali (fino a 3mm), ma come si sà l'action è un fatto molto soggettivo e personale.Cmq 3,5mm è  un action un pò altina ma suonabilissima e accettabilissima,(anzi hai pure più sustain) molto diverso dai “quasi 5mm”,che avevi misurato all'inizio. Non ti conviene no, toccare la selletta almeno per adesso.

    Strano davvero il fatto della manopola volume.

    Una mia curiosità al di fuori del resto :che amplificatore usi?

    #17565
    Anonimo
    Ospite

    un piccolo valvolare vox di un mio amico di cui non ricordo la sigla (l'ha portato e se l'è riportato)… ora dovrò provvedere autonomamente. Il Basso lo collegavo ad un herald III bass a valvole che non so manco se funziona ancora, dovrei tirarlo fuori dallo sgabuzzino ma non credo sia adatto… Aprirò un post sul tema 🙂

    P.S. per il volume, altro che strano! Col volume (secondo me) al massimo non usciva nessun suono e sono impazzito per capire se era il cavo o l'uke!… mi stavo intossicando! 😀

    #17569
    Ross
    Membro

    per il controllo volume al contrario ci sono due spiegazioni

    o hanno invertito le saldature sul potenziometro

    o la manopola del potenziometro è montata al contrario

    in ogni caso non inficia in nessun modo il funzionamento

    pensa che alcuni iPhone hanno lo stesso problema diventeranno ricercatissimitongue

    #17571
    Anonimo
    Ospite

    Chissà allora il mio è un kala da collezione! 😛

    #17581

    Quoto totalmente Ross per le diagnosi “manopola volume”.

    L'ampli da basso non ti conviene infatti prenderlo in considerazione.Il vox valvolare sarebbe stata una bella manna dal cielo, peccato non sia il tuo, anche se intuisco sia stato da elettrica e quindi non proprio adattissimo, però il suono valvolare è sempre stupendo (anche se bisogna farlo pompare in alto).Io di uke amplificabile ho un Eleuke, e mi raggiunge  la più vicina fedeltà al “suonoukulele” quando lo collego ad un Crate da acustica (a transistor). Mi è più comodo però usarlo con un Vox DA5 (sempre transistor purtroppo) più piccolo e versatile e con la sua sfilza di effetti con cui mi diverto a trovare sonorità elettriche particolari di ukulele.Per cui un ampli da  acustica o un impianto voce (PA), penso siano le  soluzioni che gli facciano meglio rendere con le sonorità caratteristiche dell'ukulele, però per un uso più vario e “ludico”,  in ambito domestico , forse un bel Microcube sarebbe la soluzione migliore e “salvaspazio”, visto che tra i vari effetti del preamp ha pure la funzione “acoustic”,al contrario del mio DA5, che ha solo 2 “clean” normali (oltre ai vari da elettrica naturalmente),….ma non mi lamento comunque.

    #17584
    Anonimo
    Ospite

    mi ha incuriosito il microbox della roland… però il prezzo al kg (ehm, al watt) è un po' altino, è chiaro che si fanno pagare la marca… ho visto anche questo: http://www.thomann.de/it/behringer_at108_akustikcombo.htm, però niente effettistica, 15w, prezzo abbordabile e dedicato all'acustica, ma niente effetti, e questo: http://www.thomann.de/it/line6_micro_spider.htm, ma si sale di prezzo…

    #17586
    Ross
    Membro

    io ho il fender piccolo il frontman 15g lo uso anche per l'mp3 in condomio è già troppo

    se interessa con i ragazzini a scuola stiamo pensando di autocostruirci un valvolare abbiamo già visto per i materiali della cassa e gli altoparlanti

    per lo schema mi do tempo fino a natale nella speranza di trovare anche qualche finanziatoreninja

    #17587
    Anonimo
    Ospite

    questa SI che sarebbe spettacolare, un valvolare autocostruito… avete già un preventivo di spesa approssimativo?

    #17590

    Il microcube Roland ha 2 watt,che cmq in appartamento di condominio sparano ,bastano e avanzano,    puoi anche portarlo nel parco perchè va anche a pile stilo, il Vox Da5 ha 5watt (anche se si può regolare il range totale a 0,5 oppure1,5 oppure 5) e va anche a pile da mezza torcia.

    Sono abbastanza equivalenti anche se il roland è leggermente più piccolo e variano in qualche altra piccola cosa di funzioni che adesso non stò ad elencare.

    Continuo cmq a dire che un combo specifico da acustica (magari piccolo 10w) è quello che conserva meglio le sonorità dell'uke.

    Ivalvolari sono tanto belli da sentirsi però costano tanto e una volta all'anno sarebbe da portarli a rifare il bias di taratura valvole.

    #17591
    Ross
    Membro

    no perchè pare che qualche genitore ci fornisca i legni/casse e gli altoparlanti che lui si era fatto fare anni fa e che ha poi conservato……..

    mentre per la parte elettronica sto valutando qualche cosetta in giro ma deciso il progetto cominciamo a girare per mercatini dell'elettronica e i prezzi si contrattano penso però di non superare i 100euri anche perche i circuiti sono una delle passioni mie e di mio marito e abbiamo parecchie possibili fonti di fornitura

    in poche parole in periodi alterni trasformiamo la casa in officinahand a volte elettronica robotica informatica e musicale

    dio li fa e poi li accoppiatooth

    #17592
    Ross
    Membro

    certo ma questo è un esperimento scolastico senza pretese

Stai visualizzando 15 post - dal 46 a 60 (di 73 totali)
  • Il forum ‘Uke 360°’ è chiuso a nuovi topic e risposte.
Informativa abbastanza ridicola che per legge va messa su ogni sito internet EU. Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.