uke elettro acustico mezzo discreto…?

Aloha Forum Uke 360° uke elettro acustico mezzo discreto…?

  • Il topic è vuoto.
Stai visualizzando 15 post - dal 31 a 45 (di 73 totali)
  • Autore
    Post
  • #17291
    Anonimo
    Ospite

    le uniche informazioni su cui sarò incontestabile 😀

    Quindi tirando le somme, ho evitato voli transoceanici e mi sono affidato ai potenti mezzi di Daniela, ordinando il Kala il 29 settembre (tardo pomeriggio), ed il 6 ottobre è arrivato in negozio, ora non resta che la spedizione Daniela – wolfka e lo terrò in braccio!

    Costo: 269 + 15 di spedizione.

    #17325

    Miiiittttico ! E' sempre magico quando si aspetta l'ukulele in arrivo .

    Per curiosità,quel modello ha già la custodia inclusa nel prezzo, o l'hai presa a parte?(o non l'hai presa per niente)?

    #17335
    Anonimo
    Ospite

    compresa 🙂 nono, senza custodia come si fa?… va bene ontheroad va bene che per qualcuno possono non essere soldoni, ma per me lo sono, e il capitale va protetto 🙂

    #17343

    Condivido appienowink

    #17513
    Anonimo
    Ospite

    ARRIVATOOOOO!!!!!!!!!!

    #17514
    Ross
    Membro

    copione angry

    foto foto foto

    #17515
    Anonimo
    Ospite

    AHAHAHA!… Sissì, appena finisco di lavorare stasera faccio le foto! 🙂

    #17524
    Anonimo
    Ospite

    Non te la cavi con le sole foto!
    Vogliamo una recensione completa 😀

    #17527
    Anonimo
    Ospite

    la recensione posso cominciarla anche subito, almeno con le prime impressioni!… per le foto, la macchina fotografica (ho scoperto ieri) è “fuori sede”, in attesa che rientri, ecco un unboxing verbale 🙂

    Il primo impatto è stato fantastico, a cominciare dalla  qualità della custodia (di ottima fattura, semirigida e da l'idea di proteggere molto bene l'uke anche da urti di una certa consistenza, con spazio interno dove sistemare corde, (plettri), tracolla custodia (2 incluse, per trasporto a zaino) e strap etc., e un tascone esterno molto capiente, doppia cerniera con chiusura di sicurezza a velcro in corrispondenza della maniglia (in plastica rigida), all'interno, fibia morbida con chiusura a velcro che ferma l'uke e lo tiene ancorato all'atezza della giunzione fra tastiera e corpo.

    Prime impressioni alla vista:

    La finitura lucida è sicuramente un colpo d'occhio, scoprirò molto presto che bisognerà prestarci un po' d'attenzione per non farla diventare immediatamente simile ad un bicchiere al ristorante durante una grigliata mista. L'intarsio della doppia palma è l'unica decorazione presente sulla tastiera (molto caratteristica), i riferimenti, a partire dal 5° tasto, sono nel bordino in madreperla superiore (per i destri), non ci sono riferimenti nel bordo inferiore (superiore per i mancini). Bordato di madreperla anche i bordi superiore ed inferiore del corpo e la “guglia” alla base della giunzione del manico al corpo. La verniciatura nera interna degli f-hole è un po' approssimativa, con un paio di “sbaffi” venuti fuori fin sulla vernice del corpo (maggiore cura sarebbe richiesta per uno strumento di questo costo). Le sfumature dall'ocra/venato al nero sono molto ben fatte, e sono presenti anche sul retro del manico, che da color legno ridiventa nero sulla paletta. sulla parte sinistra del body c'è il piccolo insieme di comandi (tono e volume), di fattura discreta ma non eccezionale, con l'alloggiamento della batteria a bottone (quindi immagino non sia passivo), e sul bottom l'attacco per il jack strutturato per servire anche come aggancio per la strap. L'aspetto generale è assolutamente caratteristico, e parlando di gusti personali, io lo trovo bellissimo!

    Prime impressioni all'uso:

    Le meccaniche sono morbide, precise e permettono una regolazione fine al millesimo, niente a che vedere con quelle afrizione del GW. Però mi sono reso conto che, a distanza di 12 ore, perde sensibilmente l'accordatura, mentre il GW la tiene da quando l'ho comprato (2 mesi), probabilmente immagino sia dovuto al fatto che le corde son nuove, non so, sono i miei primi strumenti a corda).

    Mettere le mani sulla tastiera di un tenore con delle corde decenti è stato un'impatto estremamente piacevole, la tastiera la trovo molto più precisa e la distanza fra i tasti è più adatta alla lunghezza delle mie dita. il suono è decisamente corposo e ricco, però meno “ukulele” del soprano, decisamente. Nonostante sia un elettroacustico la risonanza a mio parere non ha nulla da invidiare ad ukes della stessa fascia (e stessi materiali) prettamente acustici , in pratica qui c'è solo l'attacco per il jack e i comandi, ma per il resto non credo si sia rinunciato a nulla rispetto ad un uke tradizionale, non c'è insomma la cassa più bassa, o cose simili. Sicuramente la differenza di hole caratterizza il suono ma non ho l'orecchio abbastanza allenato da cogliere una differenza  del genere. La differenza di action fra il primo tasto e l'ultimo è parecchia e per quanto ignorante ritengo sia superiore a quanto previsto dalla normalità, prevedo un lavoro sul ponte e capotasto per equilibrarla un po'. L'action in prossimità del capotasto è veramente bassa e credo non consenta di abbassarla troppo agendo esclusivamente dal lato del ponte.

    Non l'ho ancora provato con il jack, lo farò prestissimo. E appena torna la macchina fotografia, un bel servizio! 🙂

    #17531
    Anonimo
    Ospite

    Le meccaniche ad ingranaggio si smollano quando le corde sono nuove, ma dopo un periodo di assestamento in genere conservano bene l'accordatura. Bene, lupaccio grazie delle tue prime impressioni! Complimenti per l'acquisto!

    smile

    #17532
    Anonimo
    Ospite

    Grazie ombra, da tenere presente che sono le prime impressioni di un musicista sì, ma con l'ukulele sono assolutamente un principiante, quindi prendetele per quello che sono 🙂

    #17533

    Evvai wolf t'è arrivato finalmente e mi sembra dalle tue descrizioni che come impressione d'impatto non sia per niente male,eppoi il secondo tempo della goduria lo avrai anche col collaudo da amplificato.

    L'accordatura come ha detto Ombra  all' inizio non tiene in genere sugli uke nuovi,ma oltre che per le meccaniche anche per le corde stesse che devono abituarsi alla normale tensione di accordatura, per cui questi giorni quando puoi controllalo spesso e riaccordalo e vedrai che tra 2 o  3 giorni si è stabilizzato.Anche a me hanno fatto così.

    L'action dici che è un pò alta? Se ti trovi male nei tasti alti e medi forse si, ma, prova a misurarla al 12°fret per curiosità. Io ad esempio mi trovo bene fino ad un massimo di 2,9 o 3,0 mm con gli ukulele ,ma è relativo ai gusti personali

    #17535
    Anonimo
    Ospite

    ciao franz, in effetti per adesso lo sto riaccordando almeno 2 volte al giorno (solo per il piacere di tenerlo fra le mani :)). Per l'action, confermi le mie impressioni, all'atezza del 12° tasto è quasi 5mm… e per me è troppo…

    #17537

    Quasi 5mm, in effetti è veramente tantino,fosse un soprano quasi si potrebbe accettare (e poi neanche),tanto la tastiera è già finita ma mi sembra che il tuo sia un tenore e …, sì se ti trovi male ti conviene abbassare la selletta del ponte.Non toccare il capotasto se và bene, sono 2 parametri a parte.Per vedere se il capotasto è altezza ok premi le corde una per una sul legno del terzo tasto e facendolo, controlla che queste sfiorino il primo fret (metallo)  con meno distanza possibile ,senza però toccarlo e che la distanza massima sia al massimo come una carta di credito(anche troppo).Ritornando alla selletta  ponte da sbassare, ti toccherà togliere corde ,togliere la selletta e limarla su un foglio di carta abrasiva fine poggiata sul tavolo (la parte sotto della selletta chiaramente).E tieni presente che  1mm di limata alla selletta (ad esempio) ti porterà un abbassamento delle corde al 12° di 0,5mm. Conosco queste nozioni più che altro perchè faccio da solo la manutenzione e set up alle mie chitarre ,che concettualmente per la maggior parte degli aspetti sono come gli ukulele.

    #17539
    Anonimo
    Ospite

    premendo il terzo tasto… la (le) corda arriva a sfiorare il primo fret, anche se per decidere se lo sfiora o lo tocca ci vorrebbe una lente di ingrandimento… e infatti l'ho utilizzata: se guardo con la lente, il Sol arriva a sfiorare il fret senza toccarlo, ma è abbastanza vicina per reggere un cartoncino di una confezione di rizla (prova empirica, ehm…), quindi si parla veramente di pochissssssimo spazio. Abbassando la sella non arriverebbe a toccare?… (qui mi sa che ci spostiamo nella sezione liuteria).

    Inoltre ho un dubbio, essendo l'uke più corto di una chitarra, i valori 1mm = 0,5mmm vengono rispettati? O essendo più corto è più sensibile alla limatura della sella?

Stai visualizzando 15 post - dal 31 a 45 (di 73 totali)
  • Il forum ‘Uke 360°’ è chiuso a nuovi topic e risposte.
Informativa abbastanza ridicola che per legge va messa su ogni sito internet EU. Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.