[Soprano] OHANA SK-20S –> Recensione di Gattina76

Aloha Forum Ukulele: le nostre recensioni [Soprano] OHANA SK-20S –> Recensione di Gattina76

  • Il topic è vuoto.
Stai visualizzando 6 post - dal 1 a 6 (di 6 totali)
  • Autore
    Post
  • #14695
    Raffè
    Partecipante

    OHANA SK-20S (fascia di prezzo: sotto i 100€) –> Recensione di Gattina76

    Ukulele non amplificato solid top con tavola in mogano solid, fondo e fasce in mogano ply, tastiera e ponticello in palissandro, 12 tasti, meccaniche di precisione, corde Aquila, finitura satinata.
    Ritengo che abbia un suono abbastanza squillante ed è una delle caratteristiche che mi piace di più, nonostante sia così piccolo si sente molto bene.
    Annovererei tra i punti di forza le sue dimensioni contenute (quindi è facilmente trasportabile) e la convenienza per quanto riguarda il prezzo; punti a sfavore sono la vicinanza dei tasti, che potrebbe creare dei problemi in chi ha esigenze di fingerpicking oppure ha delle dita grosse e la scarsa corposità dei bassi, trattandosi appunto di un ukulele soprano. Inoltre è un buon ukulele “da battaglia”: lo posseggo da almeno 3 anni e non ci ho mai fatto niente (neanche cambiato le corde), mi è caduto persino a terra e nonostante tutto ho riscontrato solo un leggero segnetto sulla cassa, ma davvero insignificante! Quindi direi che la finitura è resistente con l’utilizzo.
    Nel complesso credo che abbia veramente pochi difetti nonostante sia un ukulele entry-level: ha un suono brillante e armonioso, un volume apprezzabile e una buona tenuta dell’accordatura, lo consiglierei a tutti coloro che vogliono iniziare con una spesa contenuta.

    #28996
    Anonimo
    Ospite

    ” …scarsa corposità dei bassi, trattandosi appunto di un ukulele soprano.” non è vero!! dovrò combattere su queste credenze :D
    Soprano non vuol dire pochi bassi….assolutamente! provare per credere!

    #29024
    Anonimo
    Ospite

    In effetti credo che sulla timbrica sia più una questione di legni, ad esempio i soprano in koa hanno un suono piuttosto scuro.
    Però la maggior parte dei soprano in mogano hanno una timbrica piuttosto acuta e squillante, a volte cristallina…. non togliermi anche questa certezza, Valerio adore

    #29029
    Anonimo
    Ospite

    oh Saverio, mi dispiace molto :D
    TEORICAMENTE:
    Mogano VS Koa:
    Timbrica: mogano caldo, koa “croccante” (infatti si dice che un koa vecchio di 40anni si addolcisce ed assomiglia al mogano con qualcosina in più).
    mogano nasale e medioso, koa toni distinti..
    mogano bassi ben presenti, koa più timido per i bassi

    Fisicamente parlando: il mogano essendo più leggero e con molti pori (spazi vuoi all’interno del legno) trasmette meno le alte frequenze e ammorbidisce il suono..
    Koa essendo più rigido (anche se molto simile al mogano come proprietà meccaniche) e avendo meno pori trasmette più facilmente le alte frequenze.
    ;)

    #29034
    Anonimo
    Ospite

    Va bene la teoria… mi fido di quello che dici.
    Però gli ukulele in koa di fabbricazione hawaiiana che ho provato mi hanno dato l’idea di un suono più profondo e scuro. Magari non ci intendiamo sui termini :)

    http://vimeo.com/14499347

    #29037
    Anonimo
    Ospite

    ma sai che anche dalla registrazione secondo me il kiwaya ha una componente di basse più profonda..
    (poi le teorie son teorie, tutto stà sia nella stagionatura, lavorazione e tutto quello che costituisce uno strumento musicale).
    Confrontare due strumenti è sempre complesso…
    Pensa qualche tempo fa ho avuto modo di confrontare due gibson les paul molto belle, dello stesso anno, della stessa fabbrica, con gli stessi identici pickup, stessa colorazione….unica differenza una con la tastiera in palissandro e l’altra con la tastiera in ebano.
    In quel caso la teoria è stata confermata dalla prova empirica, cioè che una tastiera in ebano (densissimo e resinoso) rispetto alla tastiera in palissandro (più poroso e “leggero”).
    I due suoni erano si simili ma molto differenti…l’ebano esaltava gli alti e i bassi ed invece il palissandro scaldava il tutto…
    Il confronto tra strumenti è una cosa ben complessa e bisogna esser consci delle differenze che ci sono dietro ad ogni strumento per poter stabilire l’apporto di ogni singolo compontente.
    Altro esempio secondo me interessante:
    Stesso amplificatore, stessa chitarra, stesso suonatore, stessa alimentazione unico cambiamento il cavo (da chitarra a ampli).
    Confronto tra due cavi molto buoni….i suoni erano molto differenti!
    altro piccolo esempio:
    http://www.youtube.com/watch?v=fOKGuLTyeqk
    forse stò uscendo un pò dal topic ma era giusto per far capire quante sono le variabili che influiscono sul suono di uno strumento….
    Il legno è un grosso componente ma tutto il resto conta ;)

Stai visualizzando 6 post - dal 1 a 6 (di 6 totali)
  • Il forum ‘Ukulele: le nostre recensioni’ è chiuso a nuovi topic e risposte.
Informativa abbastanza ridicola che per legge va messa su ogni sito internet EU. Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.