..questione di prezzi..

Aloha Forum Uke 360° ..questione di prezzi..

  • Il topic è vuoto.
Stai visualizzando 14 post - dal 1 a 14 (di 14 totali)
  • Autore
    Post
  • #14352
    Madràc
    Membro

    Sono cresciuto con la convinzione che “se spendi di piu, hai di piu”…
    negli anni a volte mi sono ricreduto…altre no…
    quanto vale questa affermazione sull’acquisto di un ukulele secondo voi??

    #26484
    Ross
    Membro

    a vote non vale….ci si ricrede

    #26485

    quando presi un tappeto a dubai ne parlai poi con un palestinese che lavora in italia. Mi disse che l’importante era essere contenti del tappeto… altrimenti si sarebbe vissuti con l’idea che ci hanno fregato. Il mio tappeto naturalmente è risultato essere un pezzo molto particolare… e sono tutt’ora contento di averlo acquistato.
    Adesso sto guardandomi intorno per una chitarra… nella fascia di prezzo che sto guardando ci sono chitarre che mi attizzano e sono fantastiche… anche per un incompetente come me le fasce di prezzo sono evidenti. tra una fascia e l’altra la differenza si sente in modo impressionante… e parlo didifferenze di centinaia di euro all’interno di una fascia… ma il marchio della chitarra che mi piace e che all’interno della sua fascia i forum unanimamente o quasi giudicano un ottimo prodotto nella fascia successiva (dai 1000 euro in su, forse fino a 2500) è una ciofeca… per modo di dire, evidentemente… tutte queste troppe righe per dire che forse se riconosci le fasce all’interno degli ukulele impari ad essere contento di quello che sceglierai. Ma se prendi quello che costa di più all’interno di una fascia potresti esserne scontento una volta che provi il più econmico della fascia successiva…

    e poi, credo sia importante che piaccia a te!!!!

    ho scritto troppo? vabbé

    #26486
    Anonimo
    Ospite

    eeeeeeh è una gran bella domanda.
    mia nonna lo diceva sempre “chi più spende, meno spende” e ancora oggi per certi versi mi sento di darle ragione.

    però ci possono essere delle eccezioni. soprattutto nel mercato degli ukulele.
    ho suonato ukulele da 1000 euro che ad occhi chiusi avrei giurato non costassero più di 100 e viceversa…

    #26489
    gattina76
    Membro

    Beh, allora JT dovresti fare un elenco di quelli che costano 100 e ne valgono 1000! Molti di quelli che non se ne intendono come te potrebbero trarne suggerimenti utili. 🙂

    #26490
    Anonimo
    Ospite

    dipende… sopratutto da cosa cerchi…

    #26501
    ukemark80
    Membro

    Jontom ha scritto: eeeeeeh è una gran bella domanda.
    mia nonna lo diceva sempre “chi più spende, meno spende” e ancora oggi per certi versi mi sento di darle ragione.

    però ci possono essere delle eccezioni. soprattutto nel mercato degli ukulele.
    ho suonato ukulele da 1000 euro che ad occhi chiusi avrei giurato non costassero più di 100 e viceversa…

    I Makala saranno semplicissimi e poco costosi, ma sono davvero soddisfacenti se non si hanno grosse ambizioni !

    #26503
    Raffè
    Partecipante

    Quoto in pieno Marco io ho 1 concert e 1 tenore mahi mahi 87g, un tenore islander mst-4 di lvl superiore e un kala makala baritone in agatis … beh il kala alla fine non perde poi tanto nel confronto considerando che costa meno di 100€ . Infatti come primo uke consiglio sicuramente un makala semplice ma ben fatto , grande sonorita , tastiera ottima in definitiva un ottimo primo acquisto.

    #26504
    Anonimo
    Ospite

    Per me avete ragione un po’ tutti, ma soprattutto i saggi tronchetto e calca. In qualsiasi campo, dall’automobile alla sistemazione per le vacanze all’ukulele, bisogna aver chiaro che cosa vuoi, che cosa desideri. Non si può dire che un ukulele costoso “suoni meglio” di uno più economico, solo perché appartiene ad una categoria superiore, perché il concetto in di “suonare meglio” é estremamente soggettivo, risente dei gusti e delle aspettative di chi ascolta. Sicuramente oggigiorno si trovano degli ukulele validissimi a prezzi abbordabilissimi (Kala/Makala, Mahimahi, Ohana, Islander). Però certe volte una persona può arrivare a desiderare un oggetto al di là di un mero motivo utilitaristico. Un bell’ukulele di fascia alta o di liuteria, è qualcosa che si apprezza non solo per il suono (che comunque dovrebbe risultare superiore rispetto a quello di uno strumento entry level), ma anche per l’appagamento ed il piacere intrinseco di un oggetto che colpisce per la sua bellezza, unicità e livello di cura con cui è stato realizzato dai suoi costruttori. Se si ragionasse puramente in termini di rapporto tra spesa e resa non esisterebbero i Rolex e le auto di lusso. Detto questo è ovvio che il prezzo superiore deve rispecchiare una qualità superiore e anche delle prestazioni superiori, anche se per giudicare un suono ci sono molti fattori del tutto soggettivi.

    #26512
    Stonehand
    Membro

    Piu’ si acquista in conoscenza e competenza, in genere, e più si hanno delusioni, perfino di fronte a prestigiosi strumenti d’autore. L’ideale e’, quindi, non porsi troppe domande e ritenersi soddisfatti di cio’ che si ha o si sta per avere.
    Anche se, comunque, l’ignoranza non aiuta certo il progresso…
    E’ solo una questione di scelte: studiare/progredire e soffrire o ristare/regredire e gioire. Ma forse l’ho già scritto in qualche vecchio post.

    ciao e venitemi a trovare ogni tanto sul sito.

    #26520
    Anonimo
    Ospite

    Come dice Ombra la ragione l’hanno tutti. Una piccola domanda:
    “se spendi di piu (di quanto stai parlando?), hai di piu (quanto di più vorresti?)”

    #26540
    Frittola
    Partecipante

    ho un aneddoto sulla chitarra, per anni ho avuto solo chitarre da 30 euro a 50 massimo, classiche senza pretese, facevo strumming selvaggio e suonavo solo per fare casino. Mi soddisfaceva e quelle chitarre anche se avevano un suono non eccezionale, rispondevano al mio modo di suonarle.
    quando mi regalarono una chitarra acustica con tricchi e tracchi, sempre di fascia bassa, ma attestata sui 250 euro, provata per me (a mia insaputa) da un musicista con i controcazzi… Si è rotto l’incantesimo. Prenderebbe polvere se non la tenessi nella custodia. Non mi ci ritrovo, non mi piace il suono.

    E’ una questione estremamente personale.
    Oggi ho tre ukulele, un GW, un anuenué e un mahi mahi willow. Hanno tutti e tre la loro personalità, diversa e ne suono uno, piuttosto che un’altro in base all’umore. Il GW 30 euri è per me grandioso anche se ne percepisco la differenza al confronto con gli altri due.

    #26555
    Madràc
    Membro

    Quindi riassumendo:
    a vote non vale….ci si ricrede,se prendi quello che costa di più all’interno di una fascia di uku potresti esserne scontento una volta che provi il più econmico della fascia successiva, ci possono essere ukulele da 1000 euro che non varrebbero più di 100 e viceversa,dipende… sopratutto da cosa cerchi…Non si può dire che un ukulele costoso “suoni meglio” di uno più economico, solo perché appartiene ad una categoria superiore,
    è qualcosa che si apprezza non solo per il suono, ma anche per l’appagamento ed il piacere intrinseco di un oggetto che colpisce per la sua bellezza. L’ideale e’, quindi, non porsi troppe domande e ritenersi soddisfatti di cio’ che si ha o si sta per avere.
    Porsi le domande: “se spendi di piu (di quanto stai parlando?), hai di piu (quanto di più vorresti?)”
    e cmq una questione estremamente personale.
    In conclusion abbiamo tutti un pò ragione!!! Grazie amici per tutte le vostre risposte…

    P.S. dimenticavo: il calca è andato a dubai a comprarsi un tappeto…

    #26556
    Anonimo
    Ospite

    Diciamo che il tutto si basa su tre fattori

    1) Quanto sei disposto a spendere per qualcosa con determinate caratteristiche, ovvero che valore monetario attribuisci ad un oggetto con determinate caratteristiche. (prestazioni, materiali, manifattura, finiture, optionals, personalizzazioni).

    2) Quanto l’oggetto è conforme ai tuoi desideri.

    3) Quanto l’oggetto costa.

    Detto questo, uno che desidera un ukulele qualunque basta che sia intonato e suoni ed è disposto a spendere meno di 50€ e trova un Makala color a 30€ sarà più soddisfatto di chi spende 500€ per un ukulele di legno solid scelto, di grande marca, finito bene, ma non corrispondente del tutto ai gusti/necessità dell’acquirente.

    Se il prezzo è <= al valore che istintivamente attribuisci all'oggetto alla luce della sua conformità con i tuoi desideri allora sarai soddisfatto.

Stai visualizzando 14 post - dal 1 a 14 (di 14 totali)
  • Il forum ‘Uke 360°’ è chiuso a nuovi topic e risposte.
Informativa abbastanza ridicola che per legge va messa su ogni sito internet EU. Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.