Primo cigar box uke autocostruito

Aloha Forum Hospital Primo cigar box uke autocostruito

  • Il topic è vuoto.
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 22 totali)
  • Autore
    Post
  • #13509

    A grande richiesta  (ma quando mai) da parte dell'ukulelista più amato dagli Italiani, vi racconto la storia del mio primo CBU (che fa tanto panino di mc donald's)

    Dopo settimane di lavoro moolto a rilento a causa della laurea imminente, stamattina alle 4 è nato il mio primo cigarbox. 

     

    Per ora c'è montato un ponte provvisorio che come potete vedere è avvitato all'anima in noce centrale.

     

     

    Suona già bene col ponte provvisorio che si muove continuamente non tenendo l'accordatura, le corde sono delle D'Addario famose che avevo postato qualche thread fa (EZ890 super light)

     

    Prima qualche notizia tecnica e poi vi parlo della costruzione:

     

    SIZE quasi tenor 🙂

    FRET SCALE 42cm (il tenor sarebbe 43, per questo quasi tenor)

    TOP-SIDE-BACK in scatola da sigari, credo sia cedro + inserto in noce centrale

    TASTIERA in noce 

    MANICO E PALETTA in abete (fortunatamente senza nodi o quasi)

    CORDE in metallo da acustica D'Addario EZ890

    CAPOTASTO E PONTE in osso sintetico

     

    Tutto è iniziato con una scatola da sigari Gran Corona da 25 

     

     

    a cui ho scollato le guaine interne in legno in modo da avere solo le pareti della scatola senza assorbimenti aggiuntivi.

     

     

    Il manico è tutto in tre strati (in realtà lo è quasi tutto lo strumento) il destro ed il sinistro in abete (sia manico che paletta) sono separati da un lostello di noce spesso 1 cm che oltre a dare un gradevole aspetto visivo funge da anima e scheletro dello strumento sopportando di fatto tutta la tensione delle corde.

    Quella che vedete in foto non levigata è la parte superiore del manico dove andrà incollata la tastiera, è per questo che l'ho lasciata volutamente grezza in modo da sfruttarne la porosità per l'incollaggio.

     

    Per la costruzione del manico ho adoperato due quartini di listello tondo di abete (credo) 1,5×1,4cm, per la paletta una tavola spessa 1,8cm sempre in abete che ho dovuto portare allo spessore del manico nella zona dell'attaccatura.

     

     

    Sempre la paletta quasi in tutto lo spessore è stata levigata fino allo spessore di 1,4cm altezza minima per inserire le meccaniche, ecco un particolare

     

     

    Le meccaniche sono inconfondibili, una copia di quelle montate nella fantastica Gibson Le Paul, sono montate senza copri meccanica diretamente inserite nel legno ed avvitate con le due vitine inferiori.

    Il capotasto è stato ricavato da un osso sintetico per ponte di chitarra acustica. 

    Nella foto sopra si vede bene lo stacco visivo che da il noce al centro.

     

     

     

     

    La tastiera è stata ricavata da un listello di noce da quasi 4mm a cui sono state fatte le tacche per inserire i tasti piccolissimi, credo siano da mandolino, cmq sono più piccoli di quelli dell'ukulele e per questo penso che ne abbia giovato soprattutto l'action dello strumento.

     

     

     

     

    La scatola è stata tagliata al centro nella sua parte col bordo più alto, per permetter l'inserimento del listello centrale.

    I buchi per l'uscita del suono sono stati realizzati con una sega a tazza

     

    Le mollette sono state messe provvisoriamente per incollare un listello per la chiusura precisa delle due parti e per evitarne lo scorrimento in caso di pressione durante le fasi costruttive de durante l'impugnatura.

     

     

    I due copri buchi non sono altro che due copri scarichi per la doccia, e qui vorrei aprire una parentesi: L'intero ukulele a parte le meccaniche, le corde i tasti ed i ponticelli è stato realizzato con del materiale che avevo già a casa, scarto di altri lavori che avevo fatto in precedenza. L'idea è nata dal voler realizzare uno strumento costituito per la maggior parte da materiale riciclato, realizzato con una struttura innovativa e fuori dagli schemi classici della costruzione di strumenti con cassa armonica o comunque differenti dai più comuni cigarbox ukes e guitars.

     

    Ancora un paio di foto dell'ukulele “aperto” ed un particolare dei buchi da cui escono le estremità delle corde con le perline di aggancio

     

     

     

    Per finire vi posto un paio di foto della costruzione nel mio laboratorio all'aperto al 12mo piano con vista sul porto di Palermo 🙂

     

     

     

     

     

    #16191
    Anonimo
    Ospite

    Ciao Sebastiano,

    posso fare lo stressante e pignolo :)? non vorrei fare la parte del pignolo….ma magari ti potrebbero servire per il prossimo

     

    Quella che vedete in foto non levigata è la parte superiore del manico dove andrà incollata la tastiera, è per questo che l'ho lasciata volutamente grezza in modo da sfruttarne la porosità per l'incollaggio—->          è meglio che le due parti aderiscano in maniera perfetta, poi magari con un cutter fai pochi e leggeri graffi su di una parte da incollare per dare delle vie di fuga per la colla

     

    MANICO E PALETTA in abete (fortunatamente senza nodi o quasi)


    > No, l'abete no Laugh….l'abete è un pò troppo morbido come legno…va benissimo per le tavole armoniche (l'abete di risonanza) ma per il manico io sceglierei un legno più duro

     

    Poi ho un dubbio in testa….negli ukulele le tavole armoniche hanno spessori di 1.5mm-2.5mm una scatola di sigari che spessore avrà? Credo sicuramente di più… poi il ponte poggia sul rinforzo di noce che è molto rigido….le vibrazioni non rischiano di essere troppo assorbite?

    E' da tenere conto che non hai usato corde in nylon ma corde in acciaio e perciò danno più risposta meccanica….ma son curioso di sentire la risposta acustica di questo strumento

    #16197

    Ciao Valerio,

    Grazie per i consigli che sono ben accetti e quella che chiami pignoleria credo che mi possa salvare da brutte sorprese per la prossima volta:

     

    1) hai ragione per l'incollaggio della tastiera, la prossima volta sarò più attento e levigherò bene il top del manico.

    2)allora il manico non so che essenza sia, era già in quartini e quello ho usato, la paletta è in pino brasiliano, residuo della lavorazione della prima sagoma di ukulele elettrico proposta anche sul sito ukuleleitalia qualche mese fa.

    Purtroppo su questo sono assolutamente ignorante… pino e abete sono simili come essenze?

    3)eheheh… qui il maestro non poteva vedere bene perchè non c'era una foto del particolare: il ponte è fatto da 2 parti di noce, tra le quali c'è posizionato l'osso che poggia direttamente sul cigar box, per cui contatto diretto = zero assorbimento

     

    Ora vedo di fare un piccolo video così da sentire l'uke in funzione

    #16203

    Ecco il video fresco fresco, ehm rivedendolo ho notato che avrei potuto almeno accordare lostrumento…

     

    Rispetto ad un tenor normale a parte il suono metallico ed il lowG, le differenze principali sono legate al volume che nel cigar box a causa delle dimensioni ridotte della cassa, è più basso.

    Ovviamente per suonare a casa, anche all'aperto va benissimo.

    .

    #16205
    Anonimo
    Ospite

    per me è SI.

    #16211

    Grazie per l’approvazione stile X-FACTOR.
    ‘m glad you like’t

    #16234
    Anonimo
    Ospite

    Di do un paio di dritte su i tipi di legni:

    ESSENZA


    ASPETTO


    USO IN LIUTERIA

     Pino,


    colore chiaro molto resinoso venature in genere molto larghe, molto morbido


    Nessun uso in liuteria è un legno che si muove molto nel tempo e da difficoltà negli incollaggi a causa della resina

    Abete rosso


    colore chiaro, molto leggero


    Se sono presenti venature molto strette ed è essiccato a dovere è il miglior legno di risonanza e perciò viene usato per le tavole armoniche se ha venature larghe in liuteria viene scartato.

    Acero


    colore chiaro molto duro e abbastanza pesante


    L'acero può essere usato sia per fondi e fasce ma soprattutto per manici grazie alla sua elevata durezza e alla poca elasticità

    Mogano


    Color rossastro o meglio color mogano, legno duro e poco elastico—-anch'esso perfetto per i manici e per fondi e fasce. Come tavola armonica per gli ukulele è molto usato e suona anche bene, per le chitarre molti inorridiscono sentendo una chitarra con la TA in mogano ma a me garba molto…i gusti son gusti….sicuramente non suona come l'abete!

     

    Due dritte su come usare i legni:

    se vuoi usare del legno per un manico devi ricordarti che le venature del legno devono correre lungo la lunghezza del manico e devono essere perpendicolari alla zona di incollaggio della tastiera. Così potrai raggiungere il meglio di rigidità.

     

    se vuoi altre dritte, sempre per quel che so io, chiedi pure!

     

    PS….me gusta il Cigar box uke…

    #16236

    Grazie per i consigli 😉

    #16238
    Anonimo
    Ospite

    Bellissimo!!

    #16600
    magomacco
    Membro

    FA PAURA!!!!

    #16601
    Ross
    Membro

    stupendosurprised

    #16605
    Anonimo
    Ospite

    quanto mi piacciono 'ste cose.

    #16611
    alekky
    Membro

    complimenti ^^ altro che dante e la divina commedia smile

    #17368

    Ciao a tutti Amici,

    Prima di tutto mi scuso per la prolungata assenza dovuta ad impegni di laurea-vacanze estive-ed inizio tirocinio…

    ad ogni modo, finalmente ho trovato il tempo di fare il ponte definitivo per il mio homemade ukulele cigar box.

    il corpo del ponte è stato realizzato in due pezzi in noce e dato che ho montato corde in metallo da chitarra elettrica, con la colla epossidica ho incollato 4 mini rondelle perchè il legno non venisse tagliato (o letteralmente affettato per qualche mm come è successo con il ponte provvisorio)

    Per quanto riguarda l'osso del ponte, ne ho posizionato uno con piezo incorporato direttamente ad incastro sul top, è un piezo economico venduto come pezzo di ricambio della rohs (se non erro).

    Per evitare di appesantire troppo il piccolo ukino, ho deciso di non mettere preamplificatore, ma di lasciare tutto così com'è.

    Ecco il collegamento volante del micro jack del pick up 

    Ed il collegamento che va all'ingresso jack grande

    Per finire, ecco la posizione dell'ingresso jack femmina!

    Adesso vedo se riesco a postare un video dell'uke amplificato

     

    Mahalo a tutti!big-laughbig-laughbig-laughbig-laugh

    #17359
    Ross
    Membro

    belle soluzioni

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 22 totali)
  • Il forum ‘Hospital’ è chiuso a nuovi topic e risposte.
Informativa abbastanza ridicola che per legge va messa su ogni sito internet EU. Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.