Kanilea k1 concert

Aloha Forum Ukulele: le nostre recensioni Kanilea k1 concert

  • Il topic è vuoto.
Stai visualizzando 11 post - dal 1 a 11 (di 11 totali)
  • Autore
    Post
  • #15498
    buccinson
    Membro

    Si lo so che magari jontom ce ne parla dalla mattina alla sera dei Kanilea, ma in quanto endorser poteva essere un giudizio “viziato” e per questo scrivo la mia recensione dello strumento da me appena acquistato.
    ESTETICA: La bellezza dei Kanilea se entri in un negozio di ukulele ti balza all’occhio, è come una donna che ti occhieggia, un uccello piumato in amore…
    Colorato con le venature del legno eccezionali, anche senza binding l’uke non soffre, anzi la bellezza del Koa è esaltata da questa soluzione all’apparenza spartana che regala invece tutta l’artigianalità che in questo strumento c’è. Verniciatura nel mio caso lucida(non sono un grande amante del satin), brevettata dalla ditta in questione quindi a prova di suono(nel senso che la vernice non intacca più di tanto la resa sonora).
    SUONABILITA’: Se alla vista lo strumento mi era piaciuto al tatto le mie sensazioni positive sono aumentate di un buon 50%, venivo dalla prova di un Martins k3, 2100 euro di strumento(mica pizza e fichi), ma il confronto è stato totalmente a favore del k1 Kanilea!!!
    Potenza di suono incredibile rispetto al cosino in questione, questo legato ad un sustain degno quasi di una chitarra classica(scusate se esagero ma non ero abituato a tanta opulenza di suono). Action della tastiera bello a tal punto che vorresti andare alle hawaii solo per baciare il collaudatore degli strumenti che ha partorito un figlio così bello!!!
    Scordatevi l’impegno per gli accordi, questo è burro che si forgia fra le vostre mani e sorpresa delle sorprese suona fino al quindicesimo tasto(forse sono diciassette?)
    Vette mai ascoltate prima con armonici che aprirebbero il cuore anche del più antipatico dei detrattori dell’ukulele. Praticamente un’arpa, fare i rivolti di un’ottava più alta è un’esperienza mistica, come suonare le campane tibetane in un tempio. Fare fingerpicking o fraseggi con questo strumento è divino.Chiavette di superprecisione spettacolari e dulcis in fundo un’accordatura che tiene incredibilmente… in 10 giorni l’ho accordato due volte e forse non ce ne sarebbe stato bisogno…
    Prezzo 700 euro ma il rapporto prezzo/qualità secondo me è spettacolare
    Unico neo da registrare è che se amate l’oldstyle questo strumento potrebbe non bastare a coprire tutti i gusti, ma per comprare un ukulele vecchio stile c’è sempre tempo!!
    Grazie e scusate l’esaltazionetoo_sad

    #36413
    Jontom
    Amministratore del forum

    Sei quasi peggio di me… :)

    #36414
    JoMas
    Membro

    Bella recensione Anto’, da brividi …
    Ma toglimi una curiosità, come mai il concert? Io mi sono convinto che lo uke “serio”, il Kanilea per intenderci, che mi prenderò prima o poi, dovrà essere un tenore. Perché … ma, perché il tenore è il più versatile, il più elegante nel suono, quello che forse mi farebbe sfruttare di più e meglio la qualità sublime dei Kanilea. Però … sono pronto a cambiare idea. Dunque, come mai il concert, nel tuo caso?

    #36415
    buccinson
    Membro

    lo sanno pure i muri che amo il soprano principalmente, è anche vero pero, che il Kanilea soprano poteva essere una spesa sciocca perché per esprimersi al meglio la sonorità di questo ukulele ha bisogno di taglie più grandi. Io posseggo già un tenore ed ho ascoltato più volte un kanilea concert che come soluzione rimane una bella via di mezzo, il tenore per i miei gusti è troppo “bello” come suono, anche perché Shimabukuro non sarà mai tra i miei obiettivi mentre già un concert rappresenta una bella misura per suonare fingerpicking e fraseggi avendo un suono caldo e lasciandomi ancora quella possibilità di non allontanarmi da ciò che idealmente è il mio suono da “ukulele” sopratutto in strumming. I kanilea provati comunque li avrei comprati tutti…

    #36417
    buccinson
    Membro

    Jontom ha detto

    Sei quasi peggio di me… :)

    Pensa che di strumenti in generale ne posseggo abbastanza ed anche di valore, ma questo mi ha reso molto felice…bye

    #36419
    Jontom
    Amministratore del forum

    e lo so bucc… ti capisco… comunque, parlando del kanile’a, ti saprà dare dettagli più tecnici @francescov che proprio pochi giorni fa ha letteralmente salvato il mio k-3 (gloria eterna a lui) dalla verniciatura più sottile alla disposizione dei legni. dice che gli ha messo in discussione tutto ciò che ha imparato in questi anni :D

    #36421
    buccinson
    Membro

    Jontom ha detto

    e lo so bucc… ti capisco… comunque, parlando del kanile’a, ti saprà dare dettagli più tecnici @francescov che proprio pochi giorni fa ha letteralmente salvato il mio k-3 (gloria eterna a lui) dalla verniciatura più sottile alla disposizione dei legni. dice che gli ha messo in discussione tutto ciò che ha imparato in questi anni :D

    Bello sorprendere anche i liutai!!!

    #36514
    ukeluke
    Membro

    probabilmente la recensione più bella/commovente/divertente che abbia mai letto! adorecrybiglaugh

    #36515
    buccinson
    Membro

    Grazie, ero solo in trance agonistica da acquisto…bad_smile1

    #36536
    margherita
    Membro

    buccinson ha detto

    Si lo so che magari jontom ce ne parla dalla mattina alla sera dei Kanilea, ma in quanto endorser poteva essere un giudizio “viziato” e per questo scrivo la mia recensione dello strumento da me appena acquistato.
    ESTETICA: La bellezza dei Kanilea se entri in un negozio di ukulele ti balza all’occhio, è come una donna che ti occhieggia, un uccello piumato in amore…
    Colorato con le venature del legno eccezionali, anche senza binding l’uke non soffre, anzi la bellezza del Koa è esaltata da questa soluzione all’apparenza spartana che regala invece tutta l’artigianalità che in questo strumento c’è. Verniciatura nel mio caso lucida(non sono un grande amante del satin), brevettata dalla ditta in questione quindi a prova di suono(nel senso che la vernice non intacca più di tanto la resa sonora).
    SUONABILITA’: Se alla vista lo strumento mi era piaciuto al tatto le mie sensazioni positive sono aumentate di un buon 50%, venivo dalla prova di un Martins k3, 2100 euro di strumento(mica pizza e fichi), ma il confronto è stato totalmente a favore del k1 Kanilea!!!
    Potenza di suono incredibile rispetto al cosino in questione, questo legato ad un sustain degno quasi di una chitarra classica(scusate se esagero ma non ero abituato a tanta opulenza di suono). Action della tastiera bello a tal punto che vorresti andare alle hawaii solo per baciare il collaudatore degli strumenti che ha partorito un figlio così bello!!!
    Scordatevi l’impegno per gli accordi, questo è burro che si forgia fra le vostre mani e sorpresa delle sorprese suona fino al quindicesimo tasto(forse sono diciassette?)
    Vette mai ascoltate prima con armonici che aprirebbero il cuore anche del più antipatico dei detrattori dell’ukulele. Praticamente un’arpa, fare i rivolti di un’ottava più alta è un’esperienza mistica, come suonare le campane tibetane in un tempio. Fare fingerpicking o fraseggi con questo strumento è divino.Chiavette di superprecisione spettacolari e dulcis in fundo un’accordatura che tiene incredibilmente… in 10 giorni l’ho accordato due volte e forse non ce ne sarebbe stato bisogno…
    Prezzo 700 euro ma il rapporto prezzo/qualità secondo me è spettacolare
    Unico neo da registrare è che se amate l’oldstyle questo strumento potrebbe non bastare a coprire tutti i gusti, ma per comprare un ukulele vecchio stile c’è sempre tempo!!
    Grazie e scusate l’esaltazionetoo_sad

    sono commossa !!! …..ma tu si proprio nu poeta!!!

    #36574
    pierfa78
    Membro

    meno male ke ho appena comprato l’islander altrimenti sarei corso a chiedere il prestito per il k1 hangloose !!

Stai visualizzando 11 post - dal 1 a 11 (di 11 totali)
  • Il forum ‘Ukulele: le nostre recensioni’ è chiuso a nuovi topic e risposte.
Informativa abbastanza ridicola che per legge va messa su ogni sito internet EU. Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.