Intonazione ukulele

Aloha Forum Uke 360° Intonazione ukulele

  • Il topic è vuoto.
Stai visualizzando 10 post - dal 1 a 10 (di 10 totali)
  • Autore
    Post
  • #15111
    jessedebez
    Membro

    Su un sito in inglese ho letto la seguente barzelletta

     

    Qual’è la differenza tra una sega da falegname ed un ukulele?

     

    La prima si può accordare il secondo no!

     

    Potrebbe essere il titolo di un saggio!

     

     

    #32826
    ukumaki
    Membro

    io ho da poco limato il ponticello del mio ukulele da 4 soldi e devo dire che l’intonazione è migliorata…

     

    ho preso come esempio questa foto trovata sul web e l’ho replicato… appena posso posto le mie foto originali

     

    http://www.enricolai.com/public/photoup/foto/20130707164726vogxu0vrjn.jpg

    #37233
    letitbe3
    Membro

    Con un po’ di timidezza (sono solo 3 giorni che maneggio un ukulele, anzi 2: un soprano e un concerto) mi aggancio a questo vecchio post (trovato con la utilissima funzione “search” del forum) per confidarvi un’angoscia che mi fa correre il rischio di mettere il tutto ne caminetto e mettere una pietra sopra questa bella e, credevo e ancor spero, divertente nuova avventura musicale.
    Sono un bassista-contrabbassista, ma questo non c’entra con questa chiacchierata, anche se …
    Toglietemi una curiosità: è “normale” che i due ukulele si comportino entrambi nello stesso (tremendo, sconvolgente) modo riguardo l’intonazione?
    Mi spiego:
    Accordo lo strumento con l’accordatore trovato nel kit “MY FIRST UKULELE: STARTING KIT” del mercatino dell’ukulele, ovviamente con le corde a vuoto e … strimpello qualche nota più o meno a caso e sento che c’è qualcosa che non va.
    Riaccendo l’accordatore e aggiusto l’accordatura. Però le cose non vanno molto meglio e faccio qualche verifica: già al terzo tasto si presenta una stonatura di più di 1/4 di tono (in eccesso) su tutte le corde e su ambedue gli strumenti.
    Dipende dalla bassissima qualità degli strumenti, credo ben oltre il limite di accettabilità, e quindi li destino immediatamente al caminetto oppure pensate che il problema non sussista e che … “beh … insomma … lo si può suonare lo stesso” cercando di non far caso ai suonacci che escono, ovvero … come spero … c’è il trucco che adesso mi svelerete?

    #37242
    Jontom
    Amministratore del forum

    Eh dipende da tanti motivi.

    Potrebbe essere che le corde sono ancora in via di assestamento, magari le meccaniche sono un po’ molli oppure hai avuto la sfiga colossale di incappare in uno strumento con il manico leggermente ricurvo – su quelli in serie purtroppo può succedere anche se lo escluderei visto che al mercatino li controllano tutti uno per uno prima di metterli in vendita.

    In linea di massima, per via delle dimensioni, è facile trovare un ukulele sotto i 200 euro che non abbia un’intonazione perfetta. Soprattutto se hai già altre esperienze musicali, è una cosa che noti immediatamente – motivo per cui lasciai subito perdere quasi inorridito il mio lanikai per passare subito ad altro!

    #37247
    letitbe3
    Membro

    Sarebbe sfiga al quadrato!!!
    Un soprano e un concerto ambedue difettosi?
    Voglio seguitare a sperare che si tratti di problemi di assestamento … anche se la razionalità mi dice il contrario …

    #37250
    Jontom
    Amministratore del forum

    No ma infatti è un’eventualità piuttosto remota.
    Piuttosto potrebbe essere dovuto anche alle corde che hai montato.

    Oppure… tu sei proprio sicuro di premere “adeguatamente” le corde? Perché venendo dal basso/contrabbasso ti trovi a gestire una tensione decisamente minore e senza farci caso potresti premere un po’ troppo alterando il suono. In questo caso rischi spostare leggermente la corda generando una specie di bending involontario.

    #37251
    letitbe3
    Membro

    embarrassed
    Ok ok…
    Ho deciso che l’epitaffio per la mia lapide potrebbe essere:
    “Qui giace il contrabbassista che voleva suonare un ukulele intonato e morì di bending involontario”.
    … ma … ora che ci penso … forse il grande JonTom mi ha salvato in estremis …still_dreaming
    E’ proprio così! la pressione ESAGERATA sulle corde altera l’intonazione perché è impossibile premere come dannati (come facevo io) e mantenere le corde perfettamente allineate, vista anche la sottigliezza e l’estrema elasticità delle corde dell’uke (se paragonate a quelle cui sono abituato).
    Oggi ho capito che le differenze tra un contrabbasso e un uke non è solo l’accordatura diversa delle corde … c’è qualche altro dettaglio da capire, studiare,assimilare …
    hangloosehangloosehangloose

    #37271
    morenobit
    Partecipante

    Ciao,
    anch’io ho acquistato lo Starting Kit e devo dire che anche cambiando muta di corde l’accordo stona.
    Mi spiego meglio: accordo con l’accordatore le corde suonandole “a vuoto” e tutto bene,
    ma al primo accordo, persino con quello di Do maggiore il suono viene fuori alterato.
    Oramai ci ho rinunciato, ed ho acquistato un ANueNue concert che non si scorda neanche se lo metto sul fuoco
    insieme al barbecue. Devo suonare ad un matrimonio il 2 maggio e la sposa mi ha chiesto una canzone particolare,
    e così mentre lei canta io l’accompagno con l’uke; abbiamo provato sere fa e il suono è accordato perfettamente,
    quindi è inutile che si dica, ma lo strumento di qualità alla fin fine ti ripaga dei soldini spesi, e se un giorno lo vuoi rivendere
    ritiri su il denaro investito, mentre se compri una ciofeca la rivendi alla metà del prezzo pagato. La penso così anche per altri prodotti comunque.

    #37273
    Jontom
    Amministratore del forum

    eh… parole sante.

    però alla fine, ti dico in assoluta sincerità, sugli strumenti entry-level è sempre tutto molto relativo. col fatto che vengono prodotti in serie l’incognita è dietro l’angolo. io ancora mi ricordo di un kala da 100 euro che incredibilmente suonava quasi come un kanile’a mentre un altro strumento intorno ai 500 euro, incredibilmente NON suonava proprio.
    per quanto riguarda l’intonazione, anche lì le cause possono essere veramente tante: si passa dalla sfiga di aver beccato un modello venuto male ad un cargo che ti compromette l’ordine. però anche in quel caso, può essere che al prossimo giro gli strumenti vengano trattati meglio durante il trasporto e allora come fai a giudicare? è difficile.
    altri magari vengono più semplicemente settati male. siamo esseri umani e la replica perfetta è virtualmente impossibile. figuriamoci poi quando hai a che fare con un materiale come il legno.

    comunque sì: più sali col prezzo, più riduci gli inconvenienti e gli eventuali difetti di fabbricazione. a grandi linee però bisognerebbe anche riflettere su un altro particolare. l’ukulele al di sotto dei 100 euro non andrebbe pensato per chi ha già un orecchio musicale o quantomeno conosce lo strumento. perché se ad esempio vieni da un’acustica della Martin, un ukulele entry level lo schifi senza neanche suonarlo. più prendi confidenza con l’argomento più inizi a notare cose che prima passavano inosservate come me all’epoca del Lanikai, il mio primo ukulele dopo il Tenson da 30 Euro di cui mi stancai dopo neanche un mese. all’inizio sembrava meraviglioso ma dopo poco iniziai ad accorgermi di tanti piccoli particolari che in effetti erano congrui alla cifra che versai a suo tempo ma insopportabili per uno che nel frattempo suonava ad una media di 6 ore al giorno che aveva iniziato a “suonare” e non più “strimpellare”.

    #37383
    fedebaban
    Partecipante

    @morenobit Siccome sto anche io cercando un buon concert (magari quello DEFINITIVO… se esiste) potresti indicarmi il modello ANueNue che ti sei preso e, magari, le caratteristiche che ti hanno colpito di questo strumento?
    Naturalmente so che saranno tue valutazioni personali, ma penso che mi saranno molto utili.
    Grazie mille hangloose

Stai visualizzando 10 post - dal 1 a 10 (di 10 totali)
  • Il forum ‘Uke 360°’ è chiuso a nuovi topic e risposte.
Informativa abbastanza ridicola che per legge va messa su ogni sito internet EU. Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.