Fingerpicks sull’ukulele; indicazioni e guida rapidissima

Aloha Forum Uke 360° Fingerpicks sull’ukulele; indicazioni e guida rapidissima

  • Il topic è vuoto.
Stai visualizzando 8 post - dal 1 a 8 (di 8 totali)
  • Autore
    Post
  • #15792
    ilfulmunauta
    Membro

    Visto che nessuno ne parla, o almeno…così sembra, volevo parlarvi di “fingerpick”.
    I fingerpick sono letteralmente dei “plettri da dita”, come dice anche il nome.
    Non è raro, sia su youtube che di persona, di “ukulele player” che oltre a usare plettri convenzionali in feltro utilizzano i fingerpicks (recentemente a un workshop di Del Rey lei li usava) , lo stesso negli utilissimi tutorial di Aaron Keim…e potrei andare avanti.
    Non nego che fanno chiaramente parte dei “Bad Habits” che ci si porta dietro da chitarristi…ma noi siamo lungimiranti no?

    Trovo che sia per accompagnamenti fingerstyle che per “imitare” tecniche di altri strumenti (banjo rolls, ecc) siano effettivamente utili, sia dal punto di vista del volume (si sente di più) che dell’attacco e della definizione delle note.

    I contro sono che all’inizio sono abbastanza fastidiosi, è una croce trovare la taglia giusta, e bisogna adattare l’impostazione della mano. Per quanto riguarda l’espressività, una volta che si è preso mano non è difficile avere un approccio dinamico…ma all’inizio potrebbe sembrare tutto molto…piatto.

    Detto questo passiamo a
    – thumbpick: plettro da pollice: ha un “unghia sporgente di lato”.
    – fingerpick: ci sono i fingerpick tradizionali, indossati con la parte “piena” verso il polpastello; e ci sono i non convenzionali. Questi specifici sono “aLasKa picks” e si indossano incastrandoli “sotto” l’unghia…fungono da veri e propri prolungamenti dell’unghia e come essa possono essere modellati e limati secondo le esigenze. sono in plastica.
    http://i61.tinypic.com/2vwa1k1.jpg
    http://i58.tinypic.com/2zt9geg.jpg
    http://i57.tinypic.com/k2er77.jpg
    Ps; i fingerpick in foto sono di metallo (per essere precisi…di “alpacca”) li uso sul dobro (che intravedete in foto). Sull’ukulele quelli normali di plastica bastano e avanzano. Riducono la durata delle corde? Sinceramente non mi è mai capitato, o non ho provato così a lungo da vedere cambiamenti sostanziali
    Il costo dei fingerpick dipende dal materiale…costano più dei plettri normali ma quelli di plastica si aggirano sull 1,5euro l’uno.
    Importante è la misura! mentre quelli di metallo possono essere modellati (e non è poi così semplice) quelli di plastica no…per cui devono essere saldi ma…non bloccare la circolazione!

    #38061
    Gerd.Glück
    Membro

    un topic che mi interessa moltissimo, da buon fan di Aaron Keim.
    Ma gli alaska pick in Italia (ancora meglio a Roma) dove li posso trovare?
    Sapevo che thomann vendeva i set da 12 pick, ma il problema di base è immagino sia meglio provarli per via delle misure, quindi spendere 30 euro a fiducia è un po’ un rischio.

    ps, suppongo che con gli altri finger picks tecniche come il clawhamming siano bandite

    #38062
    ilfulmunauta
    Membro

    A Roma non saprei…difficile reperirli in negozio
    (almeno…io c’ho rinunciato come molte altre cose) , io li ho ordinati qua
    http://www.ebay.it/usr/eagle_music_shop?_trksid=p3984.m1439.l2754

    dove puoi anche ordinarli singoli a prezzi decenti.
    Per la misura affidati a quello che scrivono nel sito ufficiale
    http://www.alaskapik.com/sizing.php

    personalmente…c’ho quasi azzeccato…tre M (anche per il medio) e il L che volevo usare per il pollice invece l’ho trovato scomodo. Devo anche dire che ti conviene prenderne magari uno in più, io uno l’ho reso inutilizzabile causa esperimenti e tagliuzzamenti…cry

    PS; si con gli altri fingerpick (quelli tradizionali) è praticamente impossibile fare clawhamming…si incastrerebbero IMMEDIATAMENTE

    #38064
    Jontom
    Amministratore del forum

    Sì ci stanno… Però come la metti col tocco?
    Dipende dal genere che suoni…

    #38065
    ilfulmunauta
    Membro

    sì dipende molto dal genere che suoni…ho specificato infatti che è molto difficile avere la stessa “espressività” (inteso come “tocco”) che con le “dita”.
    Ti dirò anche che però, per me, ‘sti alaska picks si avvicinano molto al suono “naturale” dell’unghia , e possono avere la stessa dinamica. Magari quando ho un buco faccio un videoconfronto hangloose

    #38066
    Gerd.Glück
    Membro

    Pur non avendoli mai provati credo che la ratio a cui rispondono, cioè di prolungamento delle unghie, dovrebbe renderli abbastanza eclettici. Ed è anche il motivo per cui vorrei provarli, indipendentemente dal fatto di farci i banjo roll o suonarci il country.
    Però è anche vero che per quanto “naturali”, una certa quantità di diminuzione del controllo nel tocco, seppur minima, potrebbe sentirsi, come ha detto jt. E potrebbe essere quel minimo che può fare la differenza nel mood di un arrangiamento intimista.
    Suppongo pure che la differenza di tocco sia maggiore con il thumb pick, rispetto agli alaskini.

    #38067
    Jontom
    Amministratore del forum

    premettendo che non ho assolutamente nessun preconcetto nei confronti di questi plettri, mi risulta proprio difficile pensarli in un arrangiamento in fingerpicking.
    cioè… faccio il basso alternato sulla terza e quarta corda e fin qui ci siamo, vado col thumbpick e risolvo la questione con una bella linea definita e regolare. suono la melodia principalmente sulla prima e seconda corda e magari anche lì mi potrebbe far comodo sul medio per farla uscire di più. però tutti i passaggi intermedi li vorrei suonare con un tocco diverso e ci sta che su qualche passaggio utilizzi il medio…

    non lo so regà, sono oggettivamente limitato!

    #38068
    ilfulmunauta
    Membro

    Gerd.Glück ha detto

    Suppongo pure che la differenza di tocco sia maggiore con il thumb pick, rispetto agli alaskini.

    già, penso che bisogna anche modificare il thumbpick per renderlo meno “invasivo”, limando qua e là; con gli spessori con cui escono di fabbrica ti sparano l’high g a livelli fastidiosi…

Stai visualizzando 8 post - dal 1 a 8 (di 8 totali)
  • Il forum ‘Uke 360°’ è chiuso a nuovi topic e risposte.
Informativa abbastanza ridicola che per legge va messa su ogni sito internet EU. Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.