Costruzione del mio primo UKULELE

Aloha Forum Hospital Costruzione del mio primo UKULELE

  • Il topic è vuoto.
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 28 totali)
  • Autore
    Post
  • #14353
    Mauro
    Membro

    Dopo aver ritrovato nel ripostiglio di mio zio liutaio il materiale necessario per ukulele; decidiamo di costruirne uno! oppure due …… prima iniziamo con uno poi si vedrà !!!!..
    Abbiamo una forma usata da lui 40 anni fa, 3 fondi o piani armonici e 2 manici, il modello è ripreso dalle misure del’ukulele Martin
    Il materiale è un bel mogano stagionato, di almeno 50 anni o forse più

    http://img708.imageshack.us/img708/1024/28619399.jpg

    Dopo aver ricavato da un’altro pezzo di mogano le fasce per costruire due ukeleles, le abbiamo assottigliate fino ad arrivare alle dimensioni giuste; successivamente sono state piegate e messe in forma, nel frattempo abbiamo anche incollato le catene sul fondo.
    http://img823.imageshack.us/img823/7762/89781310.jpg

    Sul piano armonico con un apposito strumento, prima abbiamo eseguito il foro circolare per fare la buca o “rosone”, poi abbiamo incollato le due catene una poco sopra la buca e l’altra poco sotto.
    http://img502.imageshack.us/img502/88/93228108.jpg
    Una volta tolti i morsetti dalla forma, si mettono gli zocchetti.
    http://img197.imageshack.us/img197/8099/57465435.jpg
    Incollaggio sottofasce “lato piano armonico”.
    http://img15.imageshack.us/img15/5471/31420176.jpg
    Incollaggio sottofasce “lato fondo”.
    http://img713.imageshack.us/img713/4923/57754845.jpg
    Cassa libera dalla forma completa di zocchetti e sottofasce, finalmente si iniza a vedere qualche cosa.
    http://img851.imageshack.us/img851/149/90954252.jpg
    Si incolla la cassa con il piano armonico……….
    http://img267.imageshack.us/img267/120/60864326.jpg
    ……..e poi il fondo, con lo stesso procedimento del piano armonico.
    Passiamo al manico………………eccolo.
    http://img718.imageshack.us/img718/4477/89278940.jpg
    http://img843.imageshack.us/img843/3682/86780017.jpg
    Adesso la tastiera………………eccola, in simpatica compagnia.
    http://img97.imageshack.us/img97/8961/72757180.jpg
    Manico + cassa + tastiera
    http://img18.imageshack.us/img18/5315/93944410.jpg
    L’ukulele viene assemblato e carteggiato.
    http://img534.imageshack.us/img534/101/13012012180.jpg

    La fase di incollaggio è quasi finita (manca il ponte ed il capotasto in ebano), adesso l’ukulele è pronto per una rifinitura più precisa usando carta smeriglio fina fina per togliere eventuali piccole imperfezioni e colla residua; poi verrà la parte della verniciatura che dovrà essere molto accurata (come lo è stata la costruzione) per rispettare un legno di oltre 50 anni.
    Quando inizierò tale operazione posterò le relative foto.

    #26488
    Ross
    Membro

    aspetto con ansia la verniciatura…..stupendo…. mi raccomando le meccaniche….e il ponte…..
    rimettiti subito al lavoro

    #26491
    Anonimo
    Ospite

    complimenti! Curiosissimo di sentire come suonerà

    #26498
    Mauro
    Membro

    Grazie mille, anche io non vedo l’ora di sentire il suono e di vedere l’effetto della vernice.
    Attualmente sono a casa mia e non nel laboratorio di mio zio; mia moglie, patita della pulizia casalinga, mi ha già ordinato di andare nel parco per finire la fase di levigatura, altrimenti saranno cavoli amari per me……non vuole polveri legnose rossicce per casa!
    Ha ragione da vendere…. ma per il mio ukulele potrebbe chiudere un occhio; no?

    #26500

    bellissimo! Spero tu sia stato sottile con gli spessori…

    #26502
    Ross
    Membro

    solidarizzo con te marco….falle vedere i nostri commenti…magari cambia idea

    #26519
    Anonimo
    Ospite

    Ben fatto Mauro…
    ti invidio un pò le pialle nella prima foto!
    Se posso darti un piccolo consiglio. Per incollare le catene tenta di distribuire più uniformemente la pressione dei morsetti. Con il metodo con cui li hai incollati adesso la pressione era molto maggiore sotto i morsetti rispetto che al centro o dove non ci sono. (non credo di essermi spiegato 😀 )

    #26531
    Mauro
    Membro

    Grazie per gli incoraggiamenti,

    X ukuleleduccio, gli spessori credo siano giusti o perlomeno in equilibrio tra loro, spesso il troppo o il troppo poco portano a conseguenze di sonorità o di durata nel tempo.
    Ho avuto una chitarra costruita dall’altro mio zio anche lui liutaio (fatta con lo stesso mogano dell’ukulele nel 1967) che è ancora solida e dritta, mentra la gemella che ha l’altro zio ha spessori più sottili e ultimamente ha il fondo spaccato.

    X ilPenna, è un onore vedere il tuo commento qui, ho visto i tuoi spettacolari lavori e devo farti i miei complimenti. Si,la catena sopra la buca avrebbe avuto la necessità di un’altro morsetto, non mi ricordo come sono andate le cose, ma credo che gli altri morsetti a disposizione erano terminati perchè erano impegnati con altri strumenti; ma a parere di mio zio andava bene anche così in quanto la colla usata (cervione) tira subito e cristallizando si tira appresso il pezzo da incollare e sarebbero bastati quei due morsetti.
    L’esperto in famiglia è lui e per me è stato un passatempo, meraviglioso fare uno strumento, lui ha più di 40 anni di esperienza ed è specializzato in violini, viole e violoncelli, ha costruito qualche chitarra ma la sua passione sono i violini.
    Tu dici dei mini-pialletti …… lui ha accumulato talmente tanti accessori (magari usati una sola volta) che non sa dove gli ha messi; pensa che per fare la buca abbiamo usato un marchingegno da inserire nel trapano a colonna fissando alla meno peggio una lama di fortuna, mio zio continuava a blaterare: ma io ho un accessorio manuale …ma dove l’ho messo, e si aggirava nel laboratorio aprendo cassetti e armadi. Bene solo quando abbiamo incollato manico e cassa ha apero una busta e ha trovato non uno, ne due, ma tre apparecchi per fare con la massima precisione la buca …IL MASSIMO…

    #26727
    Mauro
    Membro

    Mi sta piacendo moltissimo fare questo “diario” di appunti sulla costruzione del mio ukulele e pubblicarlo sul forum.
    Mi ero dimenticato di dire che la tastiera, seguendo la moda del riciclaggio, è un pezzo di parquet o meglio, un rivestimento tipo parquet che decorava una parete della vicina di casa di mio zio e che lei aveva fatto smontare per sostituirlo con altro materiale.
    Questo legno (non so di che tipo sia) è durissimo e nello stesso tempo abbastanza leggero, la parte verniciata l’ho abrasivata perchè era troppo lucida e in questa maniera è diventata opaca.
    Ho dato 5 mani di mordente per mogano e questa è la tonalità raggiuta
    http://img822.imageshack.us/img822/6770/16012012181.jpg
    Una volta carteggiato ho iniziato a dare la gommalacca circa 20 mani, ho categgiato un paio di volte e questo è il risultato: (ho scattato con il flash per far vedere l’effetto lucido)
    http://img403.imageshack.us/img403/7052/29012012187.jpg
    http://img23.imageshack.us/img23/5986/29012012188.jpg
    http://img832.imageshack.us/img832/2193/29012012189.jpg
    I prossimi passi saranno quelli di carteggiare leggero leggero, passare il pomacciolo, applicare i piroli e incollare il ponte.
    Nel frattempo ho ordinato i piroli e le corde su ebay in un negozio inglese, credo arriveranno martedì o mercoledi gennaio, c’è un bel risparmio, non sui prodotti, ma sulla spedizione.
    Incredibile costa meno farsi spedire il materiale dall’Inghilterra che dall’Italia; certo i tempi di consegna sono diversi, ma basta organizzarsi per tempo……

    #26729
    Ross
    Membro

    …mmmmm passo dopo passo sei quasi vicino alla fine ….bel lavoro!!!!!!!
    si vero costa meno farsi spedire il materiale da altri paesi che dall’italia ….qualcuno avvisi monti….

    #26761
    Anonimo
    Ospite

    quoto ross!

    #26770
    Anonimo
    Ospite

    che corde monterai?
    un mio caldo consiglio, su soprani stile Martin Worth CM! 🙂

    #26771

    riguardo gli spessori, ormai abbiamo capito che nei soprano bisogna stare sotili sottili, comunque sappi che il peso finale dovrà aggirarsi tra i 270 e i 310 gr circa…In ogni caso complimenti, sta venendo benissimo, anche se la paletta mi sarebbe piaciuta più stile martin, va beh, ma io sono un appassionato di questi strumenti…e poi quoto valerio, worth CM sono le prime che proverei…:)

    #26780
    Marvin
    Membro

    bel lavoro mauro, sta venendo davvero bene…sono proprio curioso di vederlo finito e di sentirlo suonare. Sono d’accordo con duccio per quanto riguarda la paletta: mi sarebbe piaciuta di più della classica forma martin. E per le corde con le worth cm dovresti andare sul sicuro

    #26787
    Mauro
    Membro

    CASPITA! ma che belle indicazioni che mi state suggerendo! il mondo dell’ukulele per me è sconosciuto,
    come una foresta da esplorare, se si parlava di chitarre no! ma quello dell’ukulele è un mondo nuovo.
    Ho asoltato su youtube un confronto tra corde aquila e queste worth (per me tutte e due sono marche
    sconosciute) e devo dire che le worth mi hanno colpito positivamente.
    Non conoscendo questi prodotti per adesso ho comprato su internet delle corde nere economiche marca “Dadi”.
    Non sono un suonatore di ukulele, ma vorrei prima imparare e una volta che avrò un po’ di esperienza sicuramente comprerò le worth.
    Si! gli spessori sono quelli giusti, mai superati i 3 mm, anche perchè il legno usato è stagionato e lavorabilissimo, credo che suonerà bene fin da subito, il peso è 308g con ponte e capotasto.
    Ho giusto pesato per curiosità una tastiera simile a quella montata ed è 48 gr, ho deciso di usare questa tastira che ha uno spessore importante, perchè sono alto 2.02 ed ho una mano molto grande; anche il profilo del manico ha un disegno di stile chitarristico; forse se avessi usato una tastiera e un manico più sottili avrei tolto sicuramente altri 20/25 grammi allo strumento, ma forse avrei trovato un po’ più di difficoltà nel suonarlo.
    Per quanto riguarda la paletta, diciamo che ho voluto creare un disegno che ricordasse quello di una
    chitarra e non quello di un ukulele Martin; così tanto per cambiare! però mi sono accorto che è una
    paletta un po’ lunga in relazione alle dimensioni dello strumento e sto pensando seriamnete di accorciarla un
    pochino, questo comporterà la riverniciatura della parte “segata”… ma! vedrò se ne vale la pena!
    Diciamo che questo primo ukulele è un esperimento che potrà darmi indicazioni valide per le dimensioni per un uso personale….il prossimo sarà un ukulele “perfetto” … per me.
    Mio zio ha finito di chiudere e attaccare il manico al gemello, ma ha differenza del mio ha usato per il piano armonico l’abete ed ha filettato sia la buca che il bordo; devo dire che è una bella “bestia”
    Concludendo grazie per seguire e condividere questa avventura, per adesso sono a casa mia, ma la prossima settimana me ne vado dallo zio a finire lo strumento…… finalmente!

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 28 totali)
  • Il forum ‘Hospital’ è chiuso a nuovi topic e risposte.
Informativa abbastanza ridicola che per legge va messa su ogni sito internet EU. Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.