Banjolele – Guida Pratica

Aloha Forum Uke 360° Banjolele – Guida Pratica

  • Il topic è vuoto.
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 19 totali)
  • Autore
    Post
  • #15509
    ilfulmunauta
    Membro

    Apro questo topic rimandando al mio articolo a riguardo del Banjolele, che potete trovare qui

    Guida pratica al banjolele


    Se avete domande cercate di rispondere in questa sezione del forum, spesso sul blog i commenti “sfuggono”, mentre qui sono più visibili.
    bye

    #36667
    Ross
    Membro

    bravo fulmu

    #36738
    rebus
    Partecipante

    Molto interessante! Da tempo sto facendo più di un pensiero di comprare un banjo (magari se capitasse un occasione, visto che al momento sono un po’ “in bolletta”), ultimamente mi sta assalendo il dubbio se un banjolele non sarebbe più pratico, suonando già un po’ l’ukulele. Anche perché mi sarei indirizzato verso un 4 corde (penso che suonerei più facilmente simili-jazz che bluegrass) e quindi… sempre 4 corde sarebbero! Quali potrebbero essere le motivazioni che dovrebbero spingermi verso l’una o l’altra scelta? Premetto che non ho mai neanche visto un banjolele dal vero, perciò non ho mai avuto occasione di provarlo né saprei dove farlo, qua in zona.

    #36741
    ilfulmunauta
    Membro

    Allora
    il plectrum banjo (come pure il tenore…la differenza sta nel diapason – lunghezza manico in sostanza – , e a volte nell’accordatura) sono men diversi dai cugini a 5 corde..ma se ti sei indirizzato verso quelli lo saprai già. ora più o meno ti dirò un paio di punti
    – hanno accordature che…dipendono da quello che suoni. Se tu indirizzi sul jazz e ragtime ci sono accordature come DGBE (in cui saresti agevolato per posizioni presenti anche sull’ukulele) , e CGDA …ce ne sono altre ma che si usano per musica irlandese e bluegrass, e chi ne ha…
    – hanno corde in metallo e si suonano con il plettro (di solito i banjo 4 corde sono usati molto, molto, molto, per la ritmica), quindi la tua impostazione da ukulele…salutala
    – hanno molto più volume rispetto a un banjolele. Oserei dire che spaccano,

    Sostanzialmente dipende da che suono ricerchi te…la cosa migliorare sarebbe avere la possibilità di provare uno e l’altro (se quest’anno vieni a caldogno di sicuro potrai provare qualche banjolele).
    i banjolele hanno comunque un volume pazzesco e un suono che, attenzione, deve piacere. Non avresti le rogne di impararti uno strumento da zero, e allo stesso tempo potresti concentrarti su quello che ti piace fare…per dirti le tipiche canzoni della Golden Jazz era (1920-1930; per farti capire, più o meno tutto il repertorio di Ukulelezaza) col banjolele sono la morte sua…stesso per ragtime alla George Formby e Roy Smeck. Prova a ascoltarti qualcosa anche di Andy Eastwood.
    Se il genere è quello ti consiglio un banjolele con resonator, soprano o concert. Io ho un tenore che per fare quei generi è abbastanza impacciato (carino col clawhammer) e essendo open back non ha esattamente il suono “perfetto” per quei generi.

    I prezzi dei banjolele li può trovare sull’articolo, mentre il banjo 4 corde, vedo ora costa entry level sui 200-300 euro. Da restaurare se ne trovano in usa vedo, a pochi spiccioli, poi hai la bega di farteli sistemare.

    #36744
    rebus
    Partecipante

    ilfulmunauta ha detto
    le tipiche canzoni della Golden Jazz era (1920-1930; per farti capire, più o meno tutto il repertorio di Ukulelezaza) col banjolele sono la morte sua…stesso per ragtime alla George Formby e Roy Smeck. Prova a ascoltarti qualcosa anche di Andy Eastwood.

    Yess più o meno il genere è quello, Golden Jazz era… tipo gli Hot Five di Louis Armstrong

    Ma mi piacciono molto anche gli altri che hai citato!

    #36809
    buccinson
    Membro

    rebus ha detto

    ilfulmunauta ha detto
    le tipiche canzoni della Golden Jazz era (1920-1930; per farti capire, più o meno tutto il repertorio di Ukulelezaza) col banjolele sono la morte sua…stesso per ragtime alla George Formby e Roy Smeck. Prova a ascoltarti qualcosa anche di Andy Eastwood.

    Yess più o meno il genere è quello, Golden Jazz era… tipo gli Hot Five di Louis Armstrong

    Ma mi piacciono molto anche gli altri che hai citato!

    Mi permetto di dire che il Banjo è uno strumento molto complesso da imparare e che la quinta corda spesso ti manda in bambola sopratutto nel fingerpicking ,per chi è abituato all’ukulele la corda più in alto non la vede(concetto che fino a quando non hai un banjo in mano è difficile da spiegare). Un banjolele che suona(io ho provato il Flea che aveva come aspetto negativo il fatto che la pelle non era sostituibile)lo puoi trovare anche a buon prezzo. Un banjo decente parte da prezzi decisamente più alti. La potenza di suono depone a favore di uno strumento nato per accompagnare i fiati nel ragtime e quindi suona spaventosamente “Forte”.

    #36812
    rebus
    Partecipante

    buccinson ha detto
    Mi permetto di dire che il Banjo è uno strumento molto complesso da imparare e che la quinta corda spesso ti manda in bambola sopratutto nel fingerpicking ,per chi è abituato all’ukulele la corda più in alto non la vede(concetto che fino a quando non hai un banjo in mano è difficile da spiegare). Un banjolele che suona(io ho provato il Flea che aveva come aspetto negativo il fatto che la pelle non era sostituibile)lo puoi trovare anche a buon prezzo. Un banjo decente parte da prezzi decisamente più alti. La potenza di suono depone a favore di uno strumento nato per accompagnare i fiati nel ragtime e quindi suona spaventosamente “Forte”.

    Quindi tu suggeriresti un banjolele? Conta che comunque sarei indirizzato sul banjo a 4 corde non quello a 5…

    in effetti uno degli usi che vorrei farne è proprio quello di accompagnare una piccola brass band big_smile1

    #36813
    buccinson
    Membro

    Considera che qualsiasi banjo prendessi in Italia a 200 euro sarebbe una ciofeca mentre magari con quella cifra un banjolele che non è un giocattolo lo trovi… sotto sconsiglio l’acquisto in assoluto!

    #36814
    rebus
    Partecipante

    ottimo consiglio! grazie

    #36819
    ilfulmunauta
    Membro

    buccinson ha detto

    Considera che qualsiasi banjo prendessi in Italia a 200 euro sarebbe una ciofeca mentre magari con quella cifra un banjolele che non è un giocattolo lo trovi… sotto sconsiglio l’acquisto in assoluto!

    quoto il buon bucci. Con gli stessi soldi di un banjo 4 corde ti prendi un banjolele di ottima fattura.
    In italia poi il banjo a 4 corde non lo trovi praticamente da nessuna parte, e dove lo trovi, per quanto sia industriale, costa quasi il doppio di un banjo a 5 (miei ricordi, poi basta fare una breve ricerca in internet per confermare). Spesso strumenti come banjo e mandolini (e ukulele) sono snobbatissimi dai negozi di strumenti, tengono entry level di marche blasonate ma di qualità dubbia, per cui è difficile fare il paragone , soprattutto se neofita.

    #36841
    pierfa78
    Membro

    mmmmmhhhhh sento come un irremprensibile desiderio di farmi un firefly biglaugh !!

    #36842
    Jontom
    Amministratore del forum

    eeeeh il firefly è proprio fico. l’ho suonato un paio di volte.
    peccato che sul banjolele sia una pippa al sugo.

    #36888
    JoMas
    Membro

    Io sono un felice possessore un Anueanue Banjolele soprano. Ho detto felice? No, di più. E’ uno strumento fantastico. Ne sono completamente innamorato.
    L’ho preso al mercatino, dove l’ho potuto confrontare con un Firefly. Non è stata una decisione semplice, ma alla fine mi fu abbasanza chiaro che, per le mie orecchie, l’Anuenue suonava più da “banjo” rispetto al Firefly. Volevo quello, volevo un suono diverso rispetto ai miei uke (altrimenti che lo prendevo a fare?) e a mio modo di vedere il Firefly dava un suono meno “banjo” dell’Anuenue. Inoltre, l’Anuenue è costruito in un modo che a me sembrava più … solido, lo tieni in mano e ti sembra di avere uno strumento serio, ben fatto, un vero “mini banjo”. Anche il Firefly lo è, per carità, ma in quello stile del tutto particolare Magic Fluke che ha il suo fascino ma che a me sembra un po’ troppo “plasticoso” e “giocattoloso” (e forse vale ancora di più per il Firefly che per i Flea e i Fluke … e ho avuto un Flea per alcuni anni, per cui lo conosco bene). Non voglio fare intendere che il Firefly non sia un bello strumento, interessante, lo è assolutamente – infatti la mia scelta fu difficile e ci misi una bella mezz’oretta a decidere. Però … specie in termini di suono, va veramente ascoltato con attenzione e confrontato con un banjolele “vero”, perché le differenze ci sono e non sono poche. Poi, alla fine, come sempre, è solo questione di gusti.

    #36892
    ilfulmunauta
    Membro

    we certo Jomas, ma l’Anuenue ha un prezzo un bel, bel pò superiore rispetto al firefly ;)

    #36899
    JoMas
    Membro

    ilfulmunauta ha detto

    we certo Jomas, ma l’Anuenue ha un prezzo un bel, bel pò superiore rispetto al firefly ;)

    Certo, giustissimo. In effetti col mio post non intendevo sminuire il Firefly, assolutamente. Come dicevo la mia decisione, quando provati uno di fianco all’altro, non fu per niente semplice (e la differenza di prezzo in quel momento non la consideravo neanche). Facevo fatica a capire cosa mi piaceva di più, non perché fossero simili, ma proprio perché erano molto diversi, nella costruzione (ovvio) ma anche nel suono. Veramente molto diversi. Tanto che mi veniva da suonarli diversamente … mi veniva da strummare il Firefly, e da “pickare” l’Anuenue …. dopo un po’ che li suonavo, Luca del Mercatino si avvicina e mi dice che quello che stavo suonando (in quel momento), in quel modo, assomigliava di più a un banjo. Era anche la mia sensazione, e in quel momento decisi. E avevo in mano l’Anuenue. Ma il Firefly mi piaceva eccome …
    Quindi consiglio a chi vuole comprarsi un banjolele di sentirlo dal vivo (non da YouTube), specie se una fra le alternative considerate è il Firefly. L’ideale è … prenderli entrambi, un Banjolele più classico (tipo l’Anuenue) e il Firefly :-) …… E infatti, prima o poi ……

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 19 totali)
  • Il forum ‘Uke 360°’ è chiuso a nuovi topic e risposte.
Informativa abbastanza ridicola che per legge va messa su ogni sito internet EU. Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.