aloha from romagna

Aloha Forum Presentazioni aloha from romagna

  • Il topic è vuoto.
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 42 totali)
  • Autore
    Post
  • #14866

    ciao a tutti, mi chiamo Beppe e vivo in Romagna, a Cesenatico, ma sono nato a Brindisi. Nelle mie vene quindi non scorre sangue, ma Adriatico.

    non ho ancora un vero ukulele, provengo da decenni di chitarre, bassi, e cordaglia varia. A Natale, visto che i miei bambini (3 anni e mezzo ciascuno) mi chiedevano un basso per aggiungere casino al casino ho pensato bene di regalar loro un paio di giocattoli uke (degli eko colorati da 30 euro). Ebbene, li suonicchiano, sebbene continuino a preferire strisciare bottleneck sulle sei-corde di papà, ma la cosa eclatante è che questi giocattoli da quattro tasti (gli unici pressoché suonabili) hanno investito il papà come un caterpillar senza freni. Amore totale e tossico.

    Adesso sono impegnato a capire prima cosa vorrei, e praticamente ho il cervello invaso di modelli, marche, timbri (ascoltati da internet, quindi inutili), e mi sono iscritto a questo forum per cercare di capirci meglio qualcosa. Mi piace fondamentalmente il blues nelle sue forme delta e north hills, chicago, piedmont, ma anche il folk, bluegrass e simili amenità varie; mi piace canticchiare e lì non ho freni di stile, basta che l’ugola mi vibri positivo inside. Forse parlo strano, nel caso scusatemi, sono confuso e quindi aiutatemi.
    Vorrei una tastiera più lunga e comoda del soprano, vorrei che lo strumento avesse volume e vibrazioni armoniche, vorrei che fosse fatto bene, soprattutto vorrei non sforare un budget di cira 150 euro.

    oppure convincetemi a smettere big_smile1

    aloha evrbody ancora
    hangloose

    #30041
    Alice
    Membro

    Benvenuto nella nostra Ohana capinch! hangloose
    Io sono marchigiana e pure abbastanza costiera, quindi direi che il mare ci accomuna :)
    Per quanto riguarda i consigli che ci chiedi sull’ukulele: le cosiddette tastiere più lunghe e comode del soprano sono il concert e il tenor, venendo dalla chitarra non esito a consigliarti quest’ultimo visto che il concert rappresenta un intermedi che non ti soddisferebbe! Puoi leggere alcune recensioni sugli strumenti direttamente qua sul forum, oppure collegarti a questo link e dare tu stesso un’occhiata: http://www.mercatinodellukulele.it/index.php?option=com_virtuemart&page=shop.browse&category_id=4&Itemid=1&lang=it
    L’Islander MT-4 è un buon ukulele (la marca è la linea economica della Kanile’a, ottima ditta produttrice di ukulele), l’Antonio Carvalho è in legno massello made in Europe (l’altro è cmq made in China ma con “l’anima hawaiiana”) e scontato rispetto al prezzo iniziale, il Mahimahi 7G si distingue per l’ottimo rapporto qualità-prezzo.
    Non c’è molto altro da dire, non ti resta che orientarti per la scelta verso l’ukulele che ti ispira di più! Vedrai, sarà quello giusto big_smile1

    #30042

    ciao Alice, e grazie per la risposta.

    In realtà avrei pensato anche ad un concert, perché vorrei che fosse più uke e meno chitarrina (ovviamente correggetemi se questa affermazione è sbagliata). E’ vero che un concert avrebbe più sonora corposità rispetto ad un tenor? Sforando un po’ il mio budget avrei pensato a questo (http://www.mercatinodellukulele.it/index.php?page=shop.product_details&flypage=ilvm_fly_admirable.tpl&product_id=35&category_id=3&option=com_virtuemart&Itemid=1&lang=it) in virtù anche del fatto che leggo in giro che sono strumenti che fanno faville. Concert o tenor? Carvalho o Mainland?
    I Mahimahi dove li costruiscono? Dove se vanno le anatre del parco quando arriva l’inverno? aiuto, grazie….

    #30043
    ombracorta
    Membro

    Ciao e benvenuto! :D
    E’ vero che scrivi un po’ strano, ma il tuo fare esuberante ed entusiasta mi sta già simpatico!
    Hai provato a dare un’occhiata alla sezione recensioni?
    Secondo me partire con il Concert è una buona idea perché sostanzialmente è una via di mezzo, quindi se non si hanno ancora le idee troppo chiare, risulta abbastanza versatile. Sulla corposità del suono dipende il larga misura dalla qualità e dai legni dell’ukulele oltre che dalla taglia. In teoria a parità di marca e legno, più vai su una taglia grande, più il suono è “corposo” (volume e sustain).

    I carvalho che ho provato non mi hanno particolarmente entusiasmato come finiture e suono. Tutte le grandi marche in commercio, tranne poche rare eccezioni (Kanilea, Kamaka, Koaloha, Koalau, Kiwaya, Martin) hanno stabilimenti e producono in Cina. Detto questo gli strumenti sono comunque molto validi in rapporto al prezzo. Su quella fascia di prezzo, se vuoi uno strumento in massello io ad un mio amico non esiterei a consigliare Mahimahi.

    #30044
    amelatio
    Membro

    Ciao a tutti!
    mi “intrometto” in questa conversazione perché la mia richiesta è molto simile a quella di capinch! E poi anche io sono marchigiana quindi siamo tutti un po’ vicini di casa :-)
    Scrivo da profana total, non ho mai suonato una chitarra o altri strumenti, ho preso lezioni di piano da piccola, la mia insegnante non mi piaceva, ho smesso e ancora me ne pento. Mi è venuto il trip dell’ukulele. Ci penso da un po’ e adesso che finalmente la mia carriera universitaria si sta concludendo ho deciso. Lo compro. Questo sito mi ha già dato una buona mano ma, appunto, da profana total non saprei da dove cominciare. I consigli per capinch posso seguirli anche io? Cioè, non conoscendo strumenti mi è difficile basarmi su acustica ecc.; come mi devo muovere? l’unica cosa che vorrei è non spendere troppo (comprando comunque uno strumento serio) considerando il rapporto qualità-prezzo. Pensavo di comperarmi anche il “no panic XL” come punto di partenza. Me lo consigliate? Ho letto commenti interessanti a riguardo!
    Grazie a tutti!
    aloha!

    #30045
    amelatio
    Membro

    Ah! leggendo un vecchio post sul blog mi sono imbattuta in questo : http://www.mercatinodellukulele.it/index.php?page=shop.product_details&flypage=ilvm_fly_admirable.tpl&product_id=1080&category_id=2&option=com_virtuemart&Itemid=1&lang=it#product_desc effettivamente partendo io da zero forse questa è una buona soluzione. Che dite?
    Grazie!

    #30046
    miukenlita
    Membro

    @capinch e amelatio: se vi piace il gloss, io mi butterei su un Mahimahi tutto mogano massello (quelli della serie 7g per intendersi): ottimissimo rapporto qualità/prezzo. Se vi piace il matt, allora Ohana (sempre mogano solid): lievemente più cara di Mahimahi per il fatto che gli uku hanno più “fronzoli”, ma escono dalla stessa fabbrica. Per quanto riguarda la taglia, questa è una scelta mooooolto personale, dipende da vari fattori: spazio che si vuole sulla tastiera, tipo di suono, ecc. Io mi sono innamorata del soprano prima ancora di comprarlo. Poi, una volta avuto tra le mani, ho avuto conferma che era l’uku x me!beautylove
    Buona scelta!bye
    P.S. Ah, scordavo…. BENVENUTI!!!!

    #30048
    amelatio
    Membro

    Grazie per il benvenuto e per i consigli!
    L’ukulele che c’è nello starting kit è un MAHIMAHI SOLID TOP “Ukulele soprano in mogano solid top, binding bianco e intarsio roped attorno alla buca,tastiera e ponte in palissandro,meccaniche laterali,corde aquila,finitura opaca” .
    Ho ascoltato i suoni di diversi ukulele in un video esplicativo e quello del soprano è quello che mi piace di più. Dici che per iniziare quindi va bene?
    (Non dovrei dato che devo finire di scrivere la tesi ma non sto nella pelle :D )

    #30049

    ombracorta, amelatio e miukenlita,
    innanzitutto grazie dell’accoglienza e della partecipazione alle mie eculubrazioni, e ai miei dubbi da principiante…che a grandi linee posso dire di averli ridotti fondamentalmente a due modelli total mogano:

    Mainland (http://www.mercatinodellukulele.it/index.php?page=shop.product_details&flypage=ilvm_fly_admirable.tpl&product_id=35&category_id=3&option=com_virtuemart&Itemid=1&lang=it)
    Ohana (http://www.mercatinodellukulele.it/index.php?page=shop.product_details&flypage=ilvm_fly_admirable.tpl&product_id=803&category_id=3&option=com_virtuemart&Itemid=1&lang=it)

    il Mahimahi lo scarto per via del lucido e un po’ per l’estetica un po’ troppo minimal

    vale la pena risparmiare quella ventina di euro per quest’ultimo?
    vale la pena spendere quella ventina di euro per il primo?

    #30050
    ilfulmunauta
    Membro

    bella beppe, io da poco mi sto dando al bottleneck è da grandi soddisfazioni. ora dopo aver rivisto Crossroads mi sto macinando Ry Cooder ;)
    Ukulelisticamente parlando ti consiglio pure io un concert (io ho un tenore ma mi basterebbe benissimo un concert),poi dipende anche un sacco da che legno vuoi…io sono un grande fan del massello (all solid) rispetto al laminato, ma laminati di qualità ci sono (anuenue)…se sei un bluesman vai di mogano.
    Io e Alice speriamo nell’endorsement della Mahimahi per cui iperconsigliato hangloose (tra l’altro ho provato il 77g – un soprano long neck, e non è male come cosa..ha degli abissi tra i tasti, quindi gente con pale al posto delle mani o per fingerpicking va da dio – non so bene quando uscirà pero!)
    le marche maggiori le hanno già citate gli altri: islander, mahimahi ohana; mainland ho sentito opinioni positive, degli carvalho ho avuto la stessa opinione di ombra, mi è stato detto anche però che ci mettono un pò di più ad “aprirsi ” come suono rispetto agli altri , causa gli spessori dei legni.
    Occhio che al tuo budget devi aggiungere anche la custodia, meglio se imbottita (quindi altri 20 euro).


    @amelatio
    :
    benvenuta! lo starting kit del mercatino è un buon compromesso per un entry level, inoltre hai già tutto (custodia, accordatore, libretto, ecc). No-Panic XL è un must, ottimo davvero , ti ci troverai benissimo, e non ti preoccupare se non hai mai suonato uno strumento…tutti nasciamo ukulelisti! solo che non lo sai ancora ;)
    Nel forum puoi vedere anche altri post su consigli per ukulele entry level e non (primo ukulele, consigli eccc ecc- veramente un sacco cheeks), oltre alle recensioni di alcuni utenti.
    Marchigiani/e ne abbiamo qua nel forum, quindi potresti anche chiedere un rendez-vous , credo che siano contenti di avere un pretesto per fare un ukulelata hangloose

    #30051
    amelatio
    Membro

    @ilfulmunauta grazie mille!

    allora direi che mi butto, così prendo ukulele e accessori e vedo come va. Che poi mi sembra di aver capito che l’ukulele che c’è nello starting kit non è male, giusto?
    Grazie davvero per i consigli, per un eventuale meeting marchigiano ricambierò con dolci fatti in casa (o salati, a seconda dei gusti cheeks )

    #30052
    ilfulmunauta
    Membro

    @capinch chiedo venia, avevo lasciato la risp a metà causa cena e ora di finirlo avevi già fatto i tuoi ragionamenti. vabbè :)
    se non l’hai già visto per il mainland ti rifaccio a http://collaborazioniukulele.com/forum/mercatinodellukulele-it/mainland-mango-tenore/, c’è anche qualche video (il post è di un tenore, mai l video è di un concert se non erro) così consideri magari alcune cose che potrebbero dare “valore aggiunto” alla tua scelta.
    entrambi sono ottimo strumenti, ti direi a questo punto di pensare a quello che ti piace anche di più esteticamente…i mainland hanno quel bindind particolare che può piacere e non piacere, l’ohana lo vedo (personalmente) più minimale ma cmq funzionale.


    @amelatio
    : sì l’ukulele dello starting kit è molto buono, SUONA, niente a che vedere con le ciofeghe che trovi normalmente nei negozietti a 30 euro (e che li valgono). Tiene bene l’accordatura (altra cosa di vitale importanza) ed è pure bellino! Poi se magari ti intrippi via e vedi che ti piace, avrai tutto il tempo del mondo per prendere qualcosa di migliore (e succederà….succederà…)

    #30053

    ciao fulmunauta, e grazie per i consigli.
    Ry Cooder è un gran bel slider, ma più che Crossroads ti consiglio le dilatate e dolorose visioni di Paris Texas. Da lì poi a salire il fiume scuro verso Blind Willie Johnson e fino all’aprirsi di un olimpo di meravigliosi losers dalle sonorità sanguinanti e disperate. Scoprirai anfratti del tuo animo che non immaginavi ci fossero, o dai quali rifuggivi (ti dicono sempre di fuggire dall’oscuro, ma non si può fuggire dal blues)

    ormai è testa a testa tra il mainland e l’omaha. da qualche parte ho letto che sono uguali, o che addirittura uscirebbero dallo stesso posto. E’ da crederci?

    #30054
    amelatio
    Membro

    Ho fatto il grande passo. L’ho comprato. Lo starting kit. Paris Texas è meraviglioso, mi ricorda i sabati mattina a casa di quando ero piccola, con le finestre di casa spalancate e l’aria fresca che muoveva le tende. (ok, parentesi romantica e sdolcinata chiusa. Promesso)adore

    #30055
    Frittola
    Partecipante

    Cavolo mi sono perso tutto il topic…

    Benvenuto, tanto per i modelli da consigliare hanno detto tutto sopra :D

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 42 totali)
  • Il forum ‘Presentazioni’ è chiuso a nuovi topic e risposte.
Informativa abbastanza ridicola che per legge va messa su ogni sito internet EU. Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.