accordi maggiori

Aloha Forum Piazza Italia accordi maggiori

  • Il topic è vuoto.
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 22 totali)
  • Autore
    Post
  • #13647
    magomacco
    Membro

    Che cos'è un accordo?

    L'accordo è un insieme di melodie che suonano in sincrono

    Per quello che serve a noi sono 2 o più note suonate contemporaneamente

     

    Qual è la struttura di un accordo?

    PRIMA – TERZA – QUINTA   oppure  TONICA – MEDIANTE(o modale) – DOMINANTE

     

    Se avete capito come funziona una scala questo risulterà semplicissimo

    Ricordate la scala di Do maggiore?

    Se la struttura è 1 – 3 – 5 risulterà ovvio che l'accordo di Do maggiore sarà Do(1) Mi (3) Sol (5)

     

    L'accordo di La maggiore?

    Partendo dalla scala di La maggiore

    Possiamo affermare che le note saranno La(1) Do#(3) Mi (5)

     

    Se volessimo semplificare al massimo senza che uno va a cercarsi ogni volta le scale corrispondenti, sempre avendo in mente un pianoforte, come potremmo fare?

    Tra la PRIMA e la TERZA devono esserci 3 semitoni (o tasti) e tra la TERZA e la QUINTA devono essercene soltanto due

    #17452
    Ross
    Membro

    se io faccio un accordo in re magg

    re fa# sol#?

    #17454
    Anonimo
    Ospite

    credo che [re fa# sol# do] sia un D7b5, D è [re fa# la], Dm è [re fa la].

    #17455
    Ross
    Membro

    no bisogna tenere conto dei semitoni quindi leggendo meglio le istruzioni è

    re fa# la

    #17460
    Anonimo
    Ospite

    eh…

    #17461
    magomacco
    Membro

    esatto ross… Re, Fa#, La

    ma allora mi spiego bene!!!

    lalalalallalalalalalalallalallalalallalallalallalala handhandhand

    #17463
    magomacco
    Membro

    Wolfka scrive: “credo che [re fa# sol# do] sia un D7b5”

    Non esiste un accordo chiamato D7b5…

    MA QUA PENSIAMO SOLO AI MAGGIORI!!!boh

    #17464
    Ross
    Membro

    yes boss

    #17468
    gattina76
    Membro

    magomacco sei chiarissimo e utilissimo! complimenti! cool

    #17469
    gattina76
    Membro

    magomacco sei chiarissimo e utilissimo! complimenti! cool

    #17470
    guido
    Membro

    Perchè non dovrebbe esistere un D7b5?? Quello che ha menzionato Wolfka [re fa# sol# do] può essere considerato sia un D7b5 che un Ab7b5… e quello che ha detto Ross prima [re fa# sol#] è un Daug [la quinta è aumentata].

     

    Mi sembra di averlo menzionato già da qualche altra parte, ma per farmi gli accordi uso semplicemente ogni nota doppo la prossima della scala. Nel caso maggiore sarebbe:

     

    do  re  mi  fa  sol  la  si  do  re  mi  fa  sol  la 

    1    2   3    4   5    6  7   8   9   10  11  12  13

     

    per un accordo di do maggiore prendo la prima terza e quinta della scala, quindi: do-mi-sol per fare un do maggiore settimo [Dmaj7] la prima terza, qinta, e settima: do-mi-sol-si   Infine avrei in un Dmaj13 tuttel le note della scala (siccome sul ukulele posso solo suonare quattro contemporaneamente, dovrei lasciare via alcuni) ma un Dmaj13 sarebbe: do-mi-sol-si-re-fa-la

    Ci sono diversi modi per impararsi le scale. A me, serve di ricordarsi gli intervalli. Nella scittura inghlese faccio meno fattica che in quella italiana, ma lo provero… La scala cromatica (con tutte le note possibili) sarebbe:

    do  do#  re  re#  mi  fa  fa#  sol  sol#  la  la#  si  do   (italiano)  ovviamente un do# è lo stesso come un reb

    C    Db   D  Eb   E    F  Gb   G   Ab   A   Bb   B  C    (inghlese)

     

    Gli intervalli per la scala maggiore sono (con I come intero e M come mezzo passo):   I-I-M-I-I-I-M

    Con questo scema si può fare la scala maggiore in tutte le tonalità. Per esempio una scala di re maggiore:

    Si inizia con il re, poi si va un intero passo al mi, poi un altro intero passo al  fa# poi un mezzo passo al sol, poi un intero passo al la, poi un intero passo al si, poi un intero passo al do#, e per ultimo un mezzo passo per ritornare al re. La scala di re maggiore è re-mi-fa#-sol-la-si-do#-re. L#accordo di re maggiore lo faccio con ogni nota doppa la prossima della scala, quindi re-fa#-la…

     

    Con tutti gli altri accordi esistenti è la stessa cosa, un accordo è sempre parte di una scala (o al massimo la scala intera). Se uno sà fare la scala (per esempio conosce gli intervalli) sa fare anche tutti gli accordi.

     

    Saluti

    #17473
    magomacco
    Membro

    Potresti scrivermi come leggeresti l’accordo di D7b5?

    #17480
    Anonimo
    Ospite

    ciao Magomacco, ho parlato di quell'accordo per rispondere al dubbio di Ross prendendo spunto da quanto ricordavo col pianoforte, e si legge accordo di 7° con 5° diminuita, fine dell'”OT”. 😉

    Magari quel che ricordo non è precisissimo o magari ricordo male, sicuramente sei più ferrato di me in materia, è passato molto tempo, ma per esistere, l'accordo esiste.

    #17482
    Ross
    Membro
    #17484
    magomacco
    Membro

    No ma è una figata, in pratica la “b” davanti al 5 significa quinta diminuita?
    Io lo avrei scritto D5-7 oppure D5dim 7 ma ogni tanto mi viene fuori che un accordo si scrive in modo “nuovo” (anche perché in genere nella trascrizione si parte dalla prima all’ultima nota, in quel caso la 5 viene prima della 7 è per questo ke non capito ke diamine ci facesse il 5 buttato là)
    Vabbè, ragazzi, non spaventiamoci, è solo questione di scrittura ma per ora qua vorrei solo parlare di accordi maggiori

    ps. cmq Wolfka ti ringrazio per l’info!

    Principianti, avete ancora dubbi?
    – Ross, da quali note sono composti gli accordi di Do#, Mib, Fa?
    – Gattina, da quali note sono composti gli accordi di Re, Fa#, Si?

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 22 totali)
  • Il forum ‘Piazza Italia’ è chiuso a nuovi topic e risposte.
Informativa abbastanza ridicola che per legge va messa su ogni sito internet EU. Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.