Re:Ukulele: umidificare o non umidificare?

Aloha Forum Hospital Ukulele: umidificare o non umidificare? Re:Ukulele: umidificare o non umidificare?

#29185
dduck
Membro

Grazie Francesco per le preziose informazioni.
Sotto al pianoforte di mia sorella compariva una vaschetta d’acqua, nei giorni di secco, come citavi tu.

Pur non avendo tantissima esperienza con l’ukulele, ne so qualcosa di violini (solo qualcosina però): anche lì vale la regola di tenere lo strumento nella custodia, lontano da fonti di calore (caloriferi in inverno, finestra da cui entra il sole d’estate) che altererebbero anche i valori di umidità (calorifero=aria secca). Alcuni liutai consigliano poi il dampit, una sorta di tubo di gomma da infilare dentro la cassa armonica dello strumento. Il tubo viene umidificato con normale acqua e funziona rilasciando a poco a poco l’umidità…ma conosco anche liutai che ne sconsigliano l’utilizzo perché crea una variazione notevole, drastica, delle condizioni dello strumento.
Per il resto, che dire, con gli strumenti in legno solid ci si deve un po’ abituare all’idea che la resa sonora dipenda dal clima, in particolare dall’umidità. Più di un tot non si può farci molto. E così ti capita la giornata uggiosa di pioggia e nebbiolina in cui ti sembra di suonare in una cassa d’acqua e il suono viene attutito, viceversa i giorni di secco in cui il violino stride, è più reattivo di quanto vorresti e via dicendo…

Scusate la lungaggine

Informativa abbastanza ridicola che per legge va messa su ogni sito internet EU. Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.