Re:Problemi a impugnare/mantenere in posizione l’ukulele

Aloha Forum Uke 360° Problemi a impugnare/mantenere in posizione l’ukulele Re:Problemi a impugnare/mantenere in posizione l’ukulele

#28986
Anonimo
Ospite

bella kikko
ora ho un po’ più di tempo e se hai ancora questo problema puoi buttare un occhio a quanto segue. ovviamente mi rivolgo anche ad altri che hanno lo stesso quesito. (santo forum che ci permette l’indicizzazione)

in realtà il problema dell’ukulele che scivola non nasce tanto nella posizione in cui lo tieni quanto piuttosto è da far risalire a come muovi le dita sopra e dietro la tastiera.
dopo averlo “chiuso” con il braccio destro (o sinistro se sei mancino), tenendolo quindi attaccato al corpo, l’altra mano ha il compito di sorreggerlo durante i vari passaggi.

però… (c’è un però) nella stragrande maggioranza degli alunni che mi capitano a lezione mi rendo conto che nel cambiare accordo o semplicemente riposizionarsi sulle corde, le dita vengono allontanate dalla tastiera in maniera spropositata. e questo è un errore che di certo ti fa perdere tempo (spostare quella massa d’aria aggiuntiva fa troppo ridere ed oltretutto è un ostacolo inutile), non favorisce la memorizzazione della posizione nuova e di sicuro non ti permette di ottimizzare la diteggiatura andando invece a cercare soluzioni più pratiche, mantenendo le dita in sospensione sopra il manico. è come se ogni volta ritornassi a tracciare un cerchio enorme per ritornare giù a premere le corde… ed in realtà con un minimo d’osservazione, potresti accorgerti che il più delle volte non è nemmeno necessario alzarle ma basta anche solo scivolare ad un’altezza differente.
l’ultimo effetto collaterale nel disegnare arcobaleni mastodontici coi polpastrelli consiste nel perdere appunto contatto con il manico e quindi diminuire la stabilità compromettendo il presupposto iniziale che vede la mano sinistra a supporto della mano destra.

detto in altri termini:
ti ricordi stallone in “over the top”? che a un certo punto faceva IL PAVONE con le dita e spaccava il culo all’avversario? ecco, qui non stai facendo a braccio di ferro quindi evita. oppure, immagina un arrampicatore… uno di quelli che fanno boulder… arrampicata libera… uno di quelli che rompe il cazzo su facebook postando SOLO le foto delle arrampicate. osservandolo bene nel passaggio fra un appiglio e l’altro non si troverà mai sospeso nel vuoto! cercherà sempre di mantenere il contatto con la parete e a meno che non abbia la necessità rilassare le braccia, nel riposizionarsi in un’altra posizione i movimenti saranno sempre minimi e calcolati.

parentesi:
restare vicino ad una corda è il primo passo per acquisire più velocità e confidenza con il proprio strumento.

ergo:
per evitare che l’ukulele ti si distrugga per terra occorre spostare l’attenzione altrove e vedere quanto effettivamente la mano sinistra stia accorrendo in aiuto. per quanto mi riguarda, non mi troverò mai solamente col pollice in appoggio dietro il manico perché in realtà anche nell’affrontare una nota singolarmente, vado prima a ricostruire una posizione più ampia che mi permetta innanzitutto di ottimizzare gli spostamenti ed in secondo luogo di restare SEMPRE con almeno due dita attaccate alla tastiera (una davanti e una di dietro… per non parlare della “conca” fra pollice e indice che molto spesso, suonando in una posizione da chitarrista acustico, accorre in supporto).

conclusione:
col passare del tempo dicono che l’ukulele non scivola più via… il motivo è semplice: col passare del tempo aumenta la confidenza sullo strumento, diminuisce lo spazio sotto i polpastrelli in sospensione sulle corde, si anticipano le posizioni per suonare dei passaggi un po’ complicati e quindi… non c’è assolutamente bisogno di ricorrere ad una tracolla : )

esercizio:
prendi l’ukulele e tienilo sospeso nel vuoto. deve penzolare, come le prime volte in cui spiegavo come si faceva un barrè. ora… senza ricorrere alla mano destra per suonare gli accordi, con la mano sinistra prova a spostarti sulla tastiera all’interno di un giro di Do.
in altre parole, reggi il tuo ukulele esclusivamente con la mano sinistra in movimento.

Informativa abbastanza ridicola che per legge va messa su ogni sito internet EU. Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.