Re:L’ukulele e il futuro

Aloha Forum Uke 360° L’ukulele e il futuro Re:L’ukulele e il futuro

#26190
Anonimo
Ospite

ragazzi mi stava per uscire il post chilometrico ma ve lo risparmio.

io le lezioni individuali e collettive di ukulele avanzato le tengo a roma (music academy, tavola rotonda), reggio emilia (insomnia studios), padova (mmi). a reggio e padova abbiamo un appuntamento una volta ogni due settimane per venire incontro al maestro e all’alunno… i prezzi sono assolutamente in linea con qualsiasi altra scuola (anzi… da quello che vedo mi sembrano pure bassini) ma purtroppo se mi si viene a dire che è lontano nonostante un incontro ogni due settimane non ci posso fare molto.

per i workshop ho intenzione di inaugurarne qualcuno virtuale su YOUkulele LAB. solo ukulele avanzato. partecipazione gratuita con secchiello “virtuale” delle mance a fine workshop. soprattutto per quanto riguarda questi ultimi ho già contattato un paio di artisti stranieri che sarebbero disposti però ovviamente… tutto dipende da come va il primo.

il punto di ritrovo c’è a Roma, ogni mese, con l’Hawaiian Night. la prossima è il 19 Gennaio al Foollyk ma ancora devo pubblicare la data. suoniamo insieme, danziamo la hula con Gail e tiriamo su l’Anaka Band che al momento conta 7 ukulelisti.

queste almeno sono le notizie che posso dare io. se altri organizzano qualcosa sono i benvenuti nel farcelo sapere!

per quanto riguarda il “livello superiore” è esattamente come dice ilfulmunauta. dopo essere stato la prima volta alle
Hawaii mi sembrava di suonare in maniera completamente opposta! dopo aver passato due settimane attaccato a Bosko ho imparato un casino di cose. per non parlare di quando ho assistito ai workshop di Roy Sakuma e di tutte le volte che ho avuto l’occasione anche soltanto di guardare i big suonare dal vivo… anche quello aiuta tantissimo.
è questione di “Aloha spirit”. alle lezioni si intravede, si insegna anche e soprattutto quello. secondo me è questo l’ago della bilancia per scovare il VERO ukulelista al 100% e una VERA lezione di ukulele. ci sono delle cose quasi religiose, talmente sacre e distanti dal nostro mondo che veramente… non è semplice improvvisare. è quello spirito che ti fa andare a Maserà col sorriso sulle labbra sapendo che con una cenetta lì ti senti l’uomo più fortunato della Terra : )

è che diciamocela tutta regà: qua in Italia a volte sono addirittura i presunti maestri a dire “hey!! dai suona anche tu l’ukulele!! è facile!! non ci metti un cazzo!” col risultato che da una parte hai guadagnato uno studente in più e quindi più lavoro mentre dall’altra non stai aggiungendo assolutamente nulla e probabilmente insegnerai poco o niente. per non parlare del fatto che non sanno nemmeno cosa sia l’Aloha spirit.

Informativa abbastanza ridicola che per legge va messa su ogni sito internet EU. Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.