Re:La musica però è morta negli anni 90

Aloha Forum Piazza Italia La musica però è morta negli anni 90 Re:La musica però è morta negli anni 90

#28812
Anonimo
Ospite

La frase di JT è ovviamente provocatoria, ma rendendola un attimo più “precisa”, mi sento di sottoscriverla nella forma

“Sono nati pochissimi grandi artisti o gruppi (mainstream) dalla fine degli anni 90”.

E quei pochi che ci sono sono appunto indie e irreperibili nei canali commerciali tradizionali (MTV, Radio).
Purtroppo sembra che l’evoluzione del gusto musicale pop/rock si sia un po’ fermata in

A) R&B, Hip Hop
B) Pseudo punk all’acqua di rose
C) Derivati e degenerazioni del metal
D) Languido pop per ragazzini

Nulla di nuovo sotto il sole. Del resto ci sono stati pochi dischi di grande rottura nell’ultima decade e quei pochi sono piuttosto di nicchia.
Dai davvero, quali musicisti moderni possono competere con quello che
nei 60 sono stati Beatles, Rolling Stones, Dylan, Doors, Kinks
Nei 70: The Who, King Crimson, Hendrix, David Bowie, Pink Floyd, Led Zeppelin, Bob Marley
Negli 80: Genesis, Queen, Peter Gabriel, Michael Jackson, Stevie Wonder, Elton John, The Police, The Cure, Depeche Mode, Madonna, U2
Nei 90: R.E.M., Guns & Roses, Nirvana, Beck, Radiohead, RHCP, Pearl Jam, Cranberries

too_sad pochi e di modesta entità

@Frittola: I muse sono nati negli anni ’90 :)

Informativa abbastanza ridicola che per legge va messa su ogni sito internet EU. Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.