Re:i “big” e i loro ukulele

Aloha Forum Uke 360° i “big” e i loro ukulele Re:i “big” e i loro ukulele

#38108
ilfulmunauta
Membro

Ciao @pauluke, non ti preoccupare, prima o poi le risposte arrivano, abbi pazienza che nel bene o nel male qualcuno arriva ;)

Allora, entrambi gli artisti che hai citato usano tenori, pongo una parentesi su eddie:
– spesso usa un tenore accordato un mezzo tono sotto (quindi non accordato in C ma in Bb
– usa un baritono a otto corde (e ne regalò uno anche a Amanda Palmer)
– usa un Tululele (Telecaster Ukulele) taglia concert

Tieni conto che in genere (dal mio punto di vista, ma anche di altri in realtà)
– tenore: taglia utilizzata perlopiù per generi contemporanei, moderni, conversioni cantautoriali (ergo: cantautori che utilizzano ukulele per accompagnarsi al canto – forse un approccio più pseudo chitarristico che ukulelistico, ma ci sta anche)
– soprano: più “oldies” oriented, quindi musica pre-war, anni venti, swing, ragtime (vedi UkuleleZaza, Ukulele Uff, etc);

il Concert è un pò il Jolly, ha un suono meno pieno del tenore ma più rotondo del soprano, più secco (il tipico zin zin zin) del tenore ma meno del soprano…forse è il più “neutro” delle due taglie, e quello che ti permette di fare un pò tutto senza problemi.

Altri artisti famosi e i loro ukulele
– James Hill: tenore, baritono
– Aldrine Guerrero: tenore
– Del Rey: concert resonator
– UkuleleZaza: soprano, sopranino, concert
– Ukulele Orchestra of Great Britain: tutte le taglie, differenti accordature
– Andy Eastwood: Soprano, Banjolele Soprano
– Aaron Keim (The Quiet American) : Banjolele – Resonator Ukulele (differenti taglie)
– Winin’ Boys: soprano

Di italiani:
– Jontom: tenore
– UkuleleJe: tenore/soprano
– Blue Dean Carcione: concert (recentemente soprano long neck, se non sbaglio)
– Veronica Sbergia & the Red Wine Serenaders: Veronica Concert, Max de Bernardi concert e soprano (spesso resonator)
– Enrico Farnedi: tenore, concert, baritono elettrico
– Ukulollo: tenore (o concert??)
– El Bastardo: Soprano, Concert Resonator
– Pancho: tenore elettrico

Ce ne sono tanti altri, ho buttato giù questi a pelle, magari se mi vengono in mente editerò il post. (quindi chiedo venia per gli esclusi, mea culpa)

Per quanto riguarda la mia esperienza ti dico che sono partito dal tenore (il primo fu un soprano ma non conta) e poi dopo tempo sono tornato al soprano e al concert (resofonico, vabbè), per scelte di genere musicale blues/oldies oriented.

Per la tua scelta, ti consiglio se hai occasione di provarli di diverse taglie (rientra anche la suonabilità e la conformazione della mano/dita), e poi…sono gusti. victory1

Informativa abbastanza ridicola che per legge va messa su ogni sito internet EU. Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.