Re:Hawaii e Italia in musica

Aloha Forum Piazza Italia Hawaii e Italia in musica Re:Hawaii e Italia in musica

#17671

Innanzitutto quoto al 100% quello che ha detto Ombracorta.
Jontom, adesso ho capito meglio quello che intendevi dire.Io ad esempio sono pienamente consapevole della tua preparazione

tecnica e seria nel suonare questo strumento (l'ukulele),dovute alla dedizione che gli hai dato (di anni ,a quel che ho

capito),e sicuramente anche di sacrificio, perchè certo in dei momenti, dello studio approfondito di uno strumento,non ci sono

solo momenti di goduria,ma anche di fatica e tempo trascorso).
Però secondo me stai diventando troppo “serioso “.
Certo che l'ukulele è uno strumento serio al 100%.Non ho mai sentito nessuno, qui sul forum affermare il contrario, ma solo che

dona allegria ed è simpatico oltre che pratico, ma sono solo constatazioni di fatto.Io ad esempio non considero l'ukulele uno

strumento inferiore a nessun altro strumento (nè a un pianoforte, nè a una chitarra, nè aun sax ecc.ecc.), Anche perchè credo

fermamente che non ci siano strumenti “inferiori”, come invece mi sembra tu faccia intendere tra le righe, nei confronti degli

altri strumenti.
Stai portando nelle tue parole l'ukulele, ad uno stadio di “semidivinizzazione”,, dove sembra che per parlarne o anche per

suonarlo, ci sia bisogno di esserne degni, e che bisogni parlarne pesando attentamente le parole col “capo chino” di fronte

all'”Immenso”.
In questo modo secondo me ti stai un pò ponendo come ha fatto la santa inquisizione, a suo tempo, verso il popolo,magari

facendo capire che non tutti siamo degni di nominarlo o di suonarlo, questo invece non è assolutamente vero.Scusaci se non

siamo tutti seri e bravi come te.
Io comprendo la tua grande passione, che ti sfocia anche nel discorso “economico professionale” ,conseguenza delle tue meritate

fatiche, ma in questa maniera  (pensandola troppo estremista)  ti stai solo ponendo, come la classica insegnante di

pianoforte,crucca austriaca (tipo “signorina Rottermayer di Heidi), per intenderci, che bacchetta le mani se uno non si siede

composto al pianoforte.
Dovresti gioire vedendo sempre più gente che si appassiona all'ukulele, ed invece vai a cercare “infedeli” con il lanternino.
Spero tu non te la prenda per quello che ho detto (io dico sempre quello che penso),e spero tu continui la tua vita di serio

musicista e maestro di ukulele, sempre in continua ascesa, tornando però un pò più sulla terra di tutti noi “mortali” con un pò

più di sano spirito autoironico, semplice e allegro, come spero tu ,sia.

Informativa abbastanza ridicola che per legge va messa su ogni sito internet EU. Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.