Re:Esce il 31 maggio nuovo cd Eddie Vedder, S’intitola Ukulele songs

Aloha Forum Eventi Esce il 31 maggio nuovo cd Eddie Vedder, S’intitola Ukulele songs Re:Esce il 31 maggio nuovo cd Eddie Vedder, S’intitola Ukulele songs

#22972
Anonimo
Ospite

no ma ragazzi, ripeto: il mio non è uno sfogo riferito a galasso. lui ha avuto soltanto il tempismo di riportare ciò che sento in giro. e cioè che parallelamente all’amore che possiamo nutrire noi nei confronti dello strumento si sta estendendo anche un sonoro muro di “dai ma che cazzata, mettiti a studiare la chitarra”.

e non si può nemmeno far finta di niente e dire che ce ne freghiamo di quello che dicono perché se è vero che lo spirito dell’ukulele è universale, unisce e porta il sorriso allora vanno considerati anche quelli che ci deridono al di fuori del piccolo microcosmo che ci siamo costruiti. e secondo me c’è da chiedersi perché succede questo.

io i motivi li ho snocciolati. chiaro che non ritengo di possedere la verità assoluta, anch’io tuttoggi non mi spiego certe dinamiche che vengono da “là fuori” dietro la concezione quasi umiliante che c’è dietro questo strumento (veramente, trovatemene un altro che venga considerato in questo modo). però secondo me in parte poggia sull’eccessiva facilità dello strumento a livello base che porta quindi ad un’eccessiva facilità nel proporsi.
poi non sto nemmendo parlando di me… ho sempre usato la prima persona plurale, non singolare. per sottolineare che quelli che provano a portarlo ad un altro livello trovano spazio nel piccolo universo costruito attorno all’ukulele e MAI al di fuori. e di questo mi dispiace… perché io ci credo veramente al fatto che la musica possa essere universale e vedere lo strumento universale per definizione relegato ad ambienti di nicchia e festival popolati quasi esclusivamente da cinquantenni mi dispiace. è PALESE che non ho assolutamente nulla contro il cinquantenne che ascolta la mia musica, anzi. è pure più appagante perché la chiacchiera che mi faccio dopo il mio set è molto più fica rispetto a quella che magari potrei farmi con un tredicenne che vuole sentire “il rumore del distorsore”. però è chiaro che ci penso sopra no? i pischelletti che si vogliono avvicinare allo studio dell’ukulele perché sono così pochi? perché è opinione sempre più comune che l’ukulele sia uno strumento di merda mentre è difficile sentire altre persone super-partes prendere posizione in merito a qualsiasi altro strumento?

va da se che il mio post precedente non era tanto indirizzato a quell’articolo quanto a una situazione più generica che quell’articolo ha riportato alla luce.

Informativa abbastanza ridicola che per legge va messa su ogni sito internet EU. Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.