Re:Costruzione del mio primo UKULELE

Aloha Forum Hospital Costruzione del mio primo UKULELE Re:Costruzione del mio primo UKULELE

#26787
Mauro
Membro

CASPITA! ma che belle indicazioni che mi state suggerendo! il mondo dell’ukulele per me è sconosciuto,
come una foresta da esplorare, se si parlava di chitarre no! ma quello dell’ukulele è un mondo nuovo.
Ho asoltato su youtube un confronto tra corde aquila e queste worth (per me tutte e due sono marche
sconosciute) e devo dire che le worth mi hanno colpito positivamente.
Non conoscendo questi prodotti per adesso ho comprato su internet delle corde nere economiche marca “Dadi”.
Non sono un suonatore di ukulele, ma vorrei prima imparare e una volta che avrò un po’ di esperienza sicuramente comprerò le worth.
Si! gli spessori sono quelli giusti, mai superati i 3 mm, anche perchè il legno usato è stagionato e lavorabilissimo, credo che suonerà bene fin da subito, il peso è 308g con ponte e capotasto.
Ho giusto pesato per curiosità una tastiera simile a quella montata ed è 48 gr, ho deciso di usare questa tastira che ha uno spessore importante, perchè sono alto 2.02 ed ho una mano molto grande; anche il profilo del manico ha un disegno di stile chitarristico; forse se avessi usato una tastiera e un manico più sottili avrei tolto sicuramente altri 20/25 grammi allo strumento, ma forse avrei trovato un po’ più di difficoltà nel suonarlo.
Per quanto riguarda la paletta, diciamo che ho voluto creare un disegno che ricordasse quello di una
chitarra e non quello di un ukulele Martin; così tanto per cambiare! però mi sono accorto che è una
paletta un po’ lunga in relazione alle dimensioni dello strumento e sto pensando seriamnete di accorciarla un
pochino, questo comporterà la riverniciatura della parte “segata”… ma! vedrò se ne vale la pena!
Diciamo che questo primo ukulele è un esperimento che potrà darmi indicazioni valide per le dimensioni per un uso personale….il prossimo sarà un ukulele “perfetto” … per me.
Mio zio ha finito di chiudere e attaccare il manico al gemello, ma ha differenza del mio ha usato per il piano armonico l’abete ed ha filettato sia la buca che il bordo; devo dire che è una bella “bestia”
Concludendo grazie per seguire e condividere questa avventura, per adesso sono a casa mia, ma la prossima settimana me ne vado dallo zio a finire lo strumento…… finalmente!

Informativa abbastanza ridicola che per legge va messa su ogni sito internet EU. Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.