Re:Ciao a tutti, sono Mario

Aloha Forum Presentazioni Ciao a tutti, sono Mario Re:Ciao a tutti, sono Mario

#38740
dstones
Membro

Purtroppo su quelli entry level i dati che si riescono a reperire sono pochi.
I dati che hai scritto (riportati immagino dal mercatinodellukulele) sono, credo, sbagliati. O meglio, forse hanno preso la misura all’attaccatura del corpo e non al “nut” come si usa fare (“neck width at nut”).
Il Mahimahi dovrebbe avere 34mm (loro sito http://www.mahimahiukulele.it/mahimahi-7g/), i Lanikai soprano 36mm,e gli Islander 38mm secondo questa pagina http://ukenut.com/comparison-of-ukulele-nut-widths/
Sul Kamoa non sono riuscito a reperire molto , se non un ragazzo che diceva che il suo Kamoa E3 Pineapple ha una larghezza di un pollice e 3/8 che dovrebbe corrispondere a 35 mm circa.
Tutte queste informazioni sono da prendere un po’ con le pinze, ma tant’è…

Ecco invece le info su Islander MS-4

Islander Soprano Ukulele MS – 4

Mahogany front, back and sides
19 Silver-Nickel Frets
Abalone Fret position Marks at 3rd, 5th,7th,10th and 12th frets
Rosewood Fingerboard and Bridge with nickel fret wire
Black Bridge Pins • Mahogany neck
Satin Finish
NuBone nut and saddle
Chrome Geared Tuners with Black Buttons (14:1 turning ratio)
PREMIUM AQUILA CORDE NYLGUT STRINGS
13-1/2″ Soprano Scale (Distance from Nut toSaddle)
21-3/8″ Overall body length
9-3/8″ Body length
5″ Upper Bout 6-3/4″ Lower Bout
4-3/8″ Waist • 2-3/8″ tapered to 2″ Body depth
2-11/16″ tapered to 2-3/16″ Arched Back Body depth
1-1/2″ Nut width
12 frets to the body and 17 frets total

Sulle casse armoniche dubito fortemente troverai qualcosa su Kamoa, ma pressapoco tutti i soprano hanno dimensioni molto simili (a meno che non siano pineapple), quindi non so se è un parametro che potrebbe influire su una mia scelta, come anche il numero di fret (dopo il 12° per me è impossibile suonare col soprano, quindi che ne abbia 12 o 17 non mi cambia).

Ultima cosa sulla presunta trasformazione del suono dell’all-solid nel tempo : è una materia molto controversa e sono in molti che pensano sia una leggenda metropolitana (e altrettanti che sono invece disposti a giurare che è verissimo). Quello che è oggettivo è che NORMALMENTE vibra di più e il suono è più corposo (anche se ho sentito all-solid “muti” e laminati dal suono molto bello), ma non so quanto ci sia di vero e quanto di marketing nel discorso del “legno che vive e cambia”.

Buona decisione e facci sapere !

Informativa abbastanza ridicola che per legge va messa su ogni sito internet EU. Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.