Totò - Malafemmena (Tab)

6 luglio 2011
 0

6 luglio 2011,  0

Malafemmena è una canzone scritta da Totò nel 1951; fu interpretata per la prima volta da Antonio Basurto. La canzone, scritta in napoletano, parla in termini drammatici di un amore contrastato per una malafemmena, che in questo caso assume il significato di donna affascinante e che fa soffrire, quasi cattiva, indifferente alle pene d’amore che infligge al proprio innamorato. Per lungo tempo si è creduto che Totò avesse dedicato la canzone a Silvana Pampanini, conosciuta su set di 47 morto che parla, e che aveva rifiutato le sue avances. In realtà la canzone era alla moglie Diana Bandini Lucchesini Rogliani da cui si era separato. La canzone viene considerata il maggior successo musicale di Totò ed è stata riproposta in una grande quantità di interpretazioni diverse. « Femmena, tu si ‘a cchiù bella femmena, te voglio bene e t’odio nun te pozzo scurdà… » il pezzo non presenta difficoltà.

Scarica qui sotto la tablatura per ukulele!

Totò - Malafemmena

Download pdf

Informativa Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.