Si può fare (sull'ukulele) con Marco Columbro e Sergio Muniz

5 maggio 2014
 1
Categoria: Varie
5 maggio 2014,  1

Venerdì 2 Maggio è andata in onda su Rai1 la prima puntata di Si può fare, il nuovo programma di Carlo Conti. Ogni settimana, personaggi noti scelgono una disciplina da imparare e proporre la settimana successiva.

Sono stato chiamato per insegnare a suonare l’ukulele e mi sono capitati Marco Columbro e Sergio Muniz.

La settimana di Marco Columbro e Sergio Muniz

L’esibizione in diretta dei miei due alunni

Appunti

Oh per me è stato un successo: siamo riusciti a mostrare i due volti dell’ukulele. Da un lato avevamo l’intrattenitore e dall’altro il musicista che in pochi giorni a disposizione ha provato a suonare qualcosa. Resta da capire come è stato recepito dal pubblico però intanto abbiamo fatto vedere che sull’ukulele puoi prendere due strade opposte che magari non vengono sottolineate così tanto su un altro strumento musicale.

In effetti non ci avevo mai riflettuto a sufficienza ma fare intrattenimento su un pianoforte ha sempre un carattere fortemente musicale mentre sull’ukulele diventa “spettacolo”. Che poi possa anche non piacere ci sta ma credo che un intrattenimento alla Tiny Tim (…o alla Marco Columbro) sia difficile da ritrovare su una chitarra.

Se solo potessero venire fuori quei due giorni di lezione sotto le telecamere… Capiresti perché abbiamo indugiato un po’ sull’hang loose e sull’ukulele lifestyle. Il risultato è stato che alla fine del nostro mini show ci siamo sperticati in abbracci e pacche sulle spalle!

Tu intanto mettiti a strimpellare questo medley. Nel giro di un paio di giorni dovresti farcela e il sincero ed onesto divertimento che hanno provato quei due mentre suonavano continua a girare e a diffondersi per la rete!

PS: L’ukulele suonato da Marco Columbro e Sergio Muniz è un Mahimahi 87G Deluxe. La recensione del modello la trovi qui!

  • Jontom sei grande, a parte i due suonati che ti hanno dato come allievi

Informativa abbastanza ridicola che per legge va messa su ogni sito internet EU. Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.