iUke Sopranino
iuke-sopraninoiUke Sunburst

iUke Sopranino

97.60

Tolto lo shock iniziale, l'iUke Sopranino potrebbe diventare il tuo passatempo preferito.

Acquista Online

Natural Pineapple
€97,60


Acquista Online

Natural Pineapple (con binding)
€119,60


Acquista Online

Natural Standard
€97,60


Acquista Online

Natural Standard (con binding)
€119,60


Acquista Online

Sunburst Pineapple
€97,60


Acquista Online

Sunburst Standard
€97,60


Acquista Online

Red Pineapple
€97,60


Acquista Online

Red Standard
€97,60


Descrizione prodotto

Lo so che sembra una presa in giro. Non lo è! Senti qua la barzelletta più vecchia del mondo…

Un uomo va ad acquistare un paio di scarpe. Individuato il modello chiede al commesso una taglia 41, la prova, si alza e si osserva allo specchio. “Sì… non è male… sono abbastanza comode… Potrei provare il 40?”. Il commesso annuisce, torna in magazzino e si presenta con la stessa marca di un numero più piccola.
L’uomo le slaccia, le prova e si guarda allo specchio. “Sì beh… ci stanno. Poi comunque il tessuto aiuta, sono abbastanza morbide. Non è che per caso ha il 39?”. Il commesso tentenna, fa per rispondere ma annuisce, torna in magazzino e gli porta il numero richiesto.
L’uomo spinge a fatica il piede nella calzatura, rinuncia ad allacciarla e stentando si presenta davanti allo specchio… “Hm… già va meglio. Se avesse il 38 sarebbe perfetto.”.

“Ma è sicuro?” risponde il commesso, l’uomo fa cenno di sì con la testa e lo manda nel retrobottega. Poco più tardi, si presenta con la scarpa e si prepara al peggio. Il commesso aiuta il cliente ad infilare l’improbabile calzatura e dopo una decina di tentativi, fra il sudore generale e lo stupore dei presenti, lo accompagna davanti allo specchio.

“Hmmmm…. mpf… gnnmmmm! Ok…”

Il cliente va alla cassa per pagare e a quel punto il commesso rompe gli indugi: “Mi deve scusare ma… il 41 era perfetto… Perché ha scelto un 38? È palese che non le calza!”.

“Beh… sì, in effetti ha ragione. Però io mi sveglio ogni mattina alle 5, mi faccio due ore di macchina per arrivare al lavoro, stacco alle 18 dopo una giornata passata a litigare coi colleghi e mi ributto nel traffico. Quando arrivo a casa alle 20 voglio levarmi ‘ste scarpe e fare …aaaaaahhhh! E che cazzo… Ora sì!

La taglia più piccola, un dramma dei nostri tempi

iukeIl Sopranino è ostico. Soprattutto per uno come me che non riconosce altra taglia oltre il Tenore. Il sustain te lo dimentichi e tutto ciò che avevi apprezzato su un Soprano tradizionale (pluck – pluck – pluck), nel caso di un Sopranino fatto bene viene amplificato all’ennesima potenza.

Riuscire a reggere un Sopranino può rappresentare una sfida, si ha la vaga sensazione di fare strumming su una moneta da due Euro e suonare in posizioni rivolte stravolge completamente le misure che avevamo preso di riferimento sulle tastiere più ampie.

Ed è proprio per questi motivi che dopo neanche mezzora passata a strimpellare l’iUke, appena tornato sulla taglia di mia competenza… ti sembra di volare! È come quel paio di scarpe di 20 misure più piccole, quando te ne metti altre senti i vantaggi di una misura più tradizionale con la differenza che questa taglia extra small è una gioia da vedere e una ficata da suonare.

 Le dita vengono sottoposte ad un ulteriore stretching nel cercare spazi più piccoli, iniziano a lavorare con maggiore precisione, ed il risultato è che tornando sul Tenore, un accordo al dodicesimo tasto diventa più semplice.

 Se riesci a reggere un Sopranino, suonare in piedi un’altra taglia diventerà un gioco da ragazzi.

 La quasi totale assenza di dinamiche ti permetterà di migliorare molto di più il tocco sul tuo ukulele da battaglia.