Le nuove corde per ukulele di Aquila Corde - Presentazione del Super Nylgut

28 aprile 2014
 0
Categoria: Varie
28 aprile 2014,  0

Da quando ho montato il set di Aquila Super Nylgut con Low-G sul mio Mahimahi 87G Tenor, sono bastati un paio di giorni per farle assestare. Di seguito ti pubblico le mie impressioni sulle corde più bianche che Aquila abbia mai realizzato:

Subito accordati

La tensione del Super Nylgut la senti subito. Uno dei vantaggi più evidenti è l’assestamento quasi immediato per cui si può quasi ammettere che una volta montate, nel giro di un paio di giorni l’accordatura viene tenuta in maniera abbastanza buona – ovviamente dipende anche dalla procedura di allungamento a cui avevo accennato tempo fa.

Superficie cerosa

L’indimenticabile “effetto tagliatella” del Nylgut è un vago ricordo. Raramente ho suonato corde così lucide e “scivolose”. Sono l’ideale per qualsiasi tipo di slide e per chi è abituato al fluorocarbon.

Timbro scuro

Ormai lo sappiamo: una muta di Nylgut trasforma qualsiasi ukulele al di sotto dei 50 Euro in uno strumento che suona il doppio. Allo stesso modo, sono complici di suoni indimenticabili su un ukulele di fascia alta. Si portano dietro un volume fuori dal comune e una brillantezza che accentua ancora di più le caratteristiche sonore tipiche di un ukulele Soprano, solo che in alcuni casi abbiamo storto la bocca perché quella “punta” sembrava un po’ eccessiva.

Con il Super Nylgut resta intatto l’aumento considerevole di volume e vengono mitigate le frequenze più alte per via di un suono scuro e ovattato, ideale per il jazz e qualsiasi tipo di arrangiamento che richieda pulizia.

Dovresti suonare le corde Super Nylgut se…

Se hai un ukulele Soprano da domare e cerchi un suono profondo.
Se ti piacciono gli arrangiamenti jazzati e vuoi esaltarne i passaggi armonici.
Se non ti interessano tecniche moderne e cerchi un suono d’altri tempi che esalti le frequenze più basse.
Se tutto ciò che chiedevi da una muta di corde Aquila era l’assenza di grip.

Informativa abbastanza ridicola che per legge va messa su ogni sito internet EU. Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.