Il metronomo migliore del mondo: Metronom by Monoplugs

24 giugno 2017
 0
Categoria: Varie
24 giugno 2017,  0

L’ho detto spesso: non mi fido troppo del metronomo. Da una parte è ottimo per migliorare la regolarità di esecuzione, per controllare le note e per migliorare la velocità sullo strumento. Dall’altra però è “finto”: è difficile tenere alto il livello d’attenzione quando hai a che fare con suoni sempre identici e non è il massimo per imparare a suonare con altri elementi – nei gruppi musicali, in effetti non c’è il metronomista. A tale proposito consiglio di esercitarsi piuttosto con dei loop di batteria (drum loops) che si possono trovare anche su YouTube, almeno quando avrai a che fare con un batterista o percussionista non cadrai dalle nuvole.

L’unico metronomo che ha catturato la mia attenzione e che da quel momento non ho più lasciato è Metronom di Monoplugs. Ho gentilmente obbligato i miei alunni a installarlo e ho visto gente commuoversi dinanzi a cotanta potenza.

Un metronomo dai mille volti

La prima cosa che salta all’occhio è l’interfaccia vettoriale completamente scalabile. A tutto schermo o in una finestrella ridotta non fa alcuna differenza.

Dopo aver saltato i preamboli si notano subito le diverse modalità a cui mandare il metronomo: puoi scegliere una velocità costante (fix), due velocità che si alternano per un numero predefinito di battute (loop) e due modalità crescenti o decrescenti. In questi ultimi due casi imposti i BPM iniziali, quelli finali ed il numero di battute che impiegherà il metronomo per raggiungerli. Queste ultime due modalità sono particolarmente utili per chi sta facendo esercizi per la velocità o per chi sta studiando le scale.

La funzione che però utilizzo regolarmente è quella all’interno dei quadratoni centrali. Puoi scegliere il numero di quarti all’interno di ciascuna battuta, da 1 a 8, e frazionarli a tuo gradimento. Cliccandoci sopra vedrai che il quadratino singolo si sdoppierà fino ad arrivare a quattro sedicesimi.
Da qui capisci che con questo metronomo non ti limiti esclusivamente a seguire il tempo ma puoi quasi “disegnare” i tuoi strumming per esercitarti meglio sulle triplette, sui sedicesimi, sugli ottavi e sui quarti.

È l’unico metronomo che ho trovato in giro in grado di aiutarti a suonare con regolarità questi strumming più complessi, da 10 a 400 BPM.

Completano il quadro di questo meraviglioso software completamente gratuito la modalità “precount” utile per darti il tempo prima di iniziare i tuoi esercizi, 4 suoni differenti per i tuoi bip e la modalità MIDI OUT nel caso volessi utilizzare questo metronomo per sincronizzare un hardware esterno al tuo computer.

Tutto ciò è bellissimo. Se non ancora non ce l’hai faccio finta di niente e ti lascio i link per scaricarlo qui sotto.

Scarica Metronom – Gratis 100%

iOS Windows, Mac, Linux
Informativa abbastanza ridicola che per legge va messa su ogni sito internet EU. Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.