Programma di studio per autodidatta

Aloha Forum Uke 360° Programma di studio per autodidatta

Questo argomento contiene 7 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da  leonix 5 mesi fa.

Stai vedendo 8 articoli - dal 1 a 8 (di 8 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #16051

    leonix
    Partecipante

    Salve,

    nonostante il lavoro abbia un po affossato la mia missione di studio dell’ukulele, non mi do per vinto e vorrei continuare da autodidatta a imparare il più possibile ninja

    Al momento attuale sono ancora ai primi due giri armonici, ogni tanto strimpello qualche motivetto, ora però vorrei definire un percorso di studio che mi permetta di fare progressi significativi, avete dei suggerimenti?

    Questa è la mia idea:

    1 Giri armonici degli accordi maggiori sia in strumming che in fingerpicking
    2 Scale (anche se qui non so proprio da dove partire)
    3 Giri armonici degli accordi più complessi (#) sia in strumming che in fingerpicking
    4 Imparare ad andare a tempo

    Che ne pensate?

    Grazie,
    Leonello.

    PS: Attenzione, potrei aver scritto qualche fregnaccia.

    #38804

    dstones
    Membro

    Ciao,
    parto dal presupposto che non so esattamente a che livello sei e che non sono un insegnante quindi prendi quello che ti dico con le molle.

    Andare a tempo è essenziale 🙂 io non lo metterei come quarto punto, ma come 1°.
    Prima di tutto (anche per rendere l’apprendimento meno noioso) parti studiando semplici canzoni, per poi passare a sempre più complesse.
    Su youtube trovi molti che fanno tutorial in tal senso.
    Te ne segnalo due che a me piacciono molto perchè sono molto chiari : UkuleleTeacher e Cynthia Lin.

    Ma se sei già a buon punto, io studierei prima di tutto gli strumming pattern.
    E solo dopo i pattern di fingerpicking (anche qui su internet ne trovi parecchi).
    Poi cercherei di studiarmi la teoria degli accordi, ovvero come si formano e prendere confidenza con gli accordi rivolti (metodo Bosko o CAGFD che dir si voglia).
    Poi passerei al circolo delle quinte e progressione degli accordi in una chiave.
    Le scale e i giri armonici dovrebbero arrivare di conseguenza con un po’ di teoria musicale che avrai già studiato con quello che ho scritto nella riga prima.

    Spero di essere stato utile.
    Ciao

    #38805

    leonix
    Partecipante

    Ok grazie mille, tutto chiaro.

    Cynthia Lin la seguo anch’io 🙂

    #62042

    leonix
    Partecipante

    Barcollo ma non mollo, dall’ultima volta che ho scritto il tempo per poter esercitarmi è scarseggiato, però ho provato di più l’approccio suggerito da voi ragazzi e effettivamente è più bello esercitarsi, non provo ancora con il metronomo ma prima poi ci arriverò.

    Ultimamente però inizio a trovarmi un po “scomodo” con il mio soprano, sono sempre stato po stretto con le dita e abbastanza frequentemente gli accordi non mi escono bene, quando metto più di due dita in fila spesso tocco le altre corde o sono al limite sui tasti, in alcuni barrè addirittura il dito sta a limite nel tasto, e il suono esce un po “chiuso”.

    Mi chiedo se non sia il caso di passare a un tenore, non che abbiamo bisogno di virtuosismi visto che non sono ancora a quel livello, piu che altro ho bisogno di spazio.

    • Questa risposta è stata modificata 5 mesi, 1 settimana fa da  leonix.
    #62056

    leonix
    Partecipante

    Intanto mi sono deciso a studiare come si deve, metronomo alla mano da una parte e ebook di Luca “Tieni il tempo” dall’altra 🙂

    #62057

    Jontom
    Amministratore del forum

    Ciao Leonix!
    Occhio che “tieni il tempo” può fare il suo sporco lavoro nell’aiutarti a dissociare le mani e ad acquisire indipendenza però non devi mai trascendere dal metronomo.

    Prova a cercare in rete “metronom” , è un software gratis che ti permette di frazionare le battute in sedicesimi, trentaduesimi e tripletta. È il miglior metronomo che abbia mai trovato in giro… Purtroppo sono in giro e non posso linkartelo ma nei prossimi giorni mi sa che ci farò anche un bell’articolo per il sito.
    Ormai lo uso da anni ed ha già aiutato un mucchio di alunni.

    Inoltre, un’altra cosa utilissima è iniziare a suonare con le basi di batteria che puoi trovare su YouTube. Cerca “drum loop” aggiungendo i bpm su cui vuoi esercitarti e ti usciranno diversi basi ritmiche.

    #62067

    Jontom
    Amministratore del forum

    Per quanto riguarda il metronomo, ho appena pubblicato il mio articolo con link per il download: http://youkulele.com/il-metronomo-migliore-del-mondo-metronom-by-monoplugs/

    #62081

    leonix
    Partecipante

    Buongiorno, grazie per i consigli Jontom, in effetti ho notato di essere molto “incordato” a livello di mani e credo che gli esercizi del libro mi potranno aiutare, appena mi sentirò confidente proverò anche con le basi su youtube.

    Grazie anche per l’articolo 😉

Stai vedendo 8 articoli - dal 1 a 8 (di 8 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

Informativa abbastanza ridicola che per legge va messa su ogni sito internet EU. Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.